Come migliorare le tue giornate (lo dice la scienza)

In questo periodo particolarmente complicato, ho deciso di dedicare alcune puntate del podcast a temi che possano essere d’ispirazione positiva, e pratica applicazione. Come la possibilità di migliorare le tue giornate, sino a raggiungere un successo super. Perché, così dicono gli esperti, chi raggiunge un grande successo lo raggiunge perché fa le cose giuste nel modo giusto. Abbiamo tutti la stessa quantità di tempo a disposizione, ogni giorno, eppure c’è chi, con quel tempo, riesce a fare davvero ciò che vuole. La scienza ha individuato una serie di cose da fare, che tu ne metta in pratica una soltanto, o tutte, l’importante è avere le idee chiare ed iniziare. Se migliori le tue giornate, anche il resto del mondo ti sembrerà migliore. E nulla può aiutarti di più di uno stato d’animo forte e ben saldo, per ogni obiettivo: per stare bene nella vita di tutti giorni come per realizzare, finalmente, il tuo sogno più grande.
(Scorrendo la pagina puoi leggere la trascrizione dell’audio)

L’importanza delle routine positive

Gli scienziati hanno analizzato centinaia di casi, di storie di vita e di situazioni, scoprendo così che le persone che ottengono i maggiori successi seguono tutte alcune regole molto precise. Come sai, non sono un’appassionata di regole generali che vanno bene per tutti allo stesso modo, ma so che esistono buone prassi che possono, per tutti, essere d’aiuto, e se poi riesci anche a renderle su misura per te, allora per te lo saranno ancora di più. La ricerca ha dimostrato che le persone più produttive e di successo, usano il loro tempo in modo più efficace.

“Siamo quello che facciamo ripetutamente. L’eccellenza, quindi, non è un atto, ma un’abitudine”: a questa frase, attribuita ad Aristotele, ho dedicato una puntata del podcast, dal titolo “L’abitudine è la più brutta delle malattie (ma anche no)”, se vuoi riascoltarla la trovi nell’archivio del podcast, sul mio blog, annarosapacini.com. In realtà, si tratta dell’interpretazione di un pensiero di Aristotele dello storico Will Durant. L’abitudine, intesa come una buona prassi che rafforza le tue tendenze positive, che potenzia la tua essenza e migliora i tuoi risultati, non solo è auspicabile, ma necessaria. Le regole da seguire sono semplici: la prima, ricordati che una routine è necessaria. Non seguire una routine, non avere un programma o un piano di azione è molto più faticoso mentalmente, fisicamente ed emotivamente di quanto potrebbe mai essere qualsiasi routine. Routine, come abitudine, intesa in senso positivo, non come noiosa ripetizione di qualcosa che non vuoi fare, ma come necessario e ricercato allenamento di qualcosa che non solo vuoi fare, ma anche migliorare

Consigli pratici per creare buone abitudini

Perché hai bisogno di una routine? La routine ti dà struttura, costruisce abitudini avanzate e crea lo slancio che ti permetterà di andare avanti anche nei giorni in cui ti senti come se non avessi la forza di spingerti oltre. In questi tempi di pandemia, capita, che la voglia passi, e allora, una buona routine ti aiuterà a non perdere di vista i tuoi obiettivi. Inoltre, ti aiuta a stabilire le priorità, a limitare la procrastinazione, a tenere traccia degli obiettivi e persino a renderti più sano. Avere un programma da seguire ti permette di non fermarti anche nei giorni in cui ti pare di avere perso di vista la motivazione.

Altro consiglio utile, inizia la giornata con un mantra. Per metterti in uno stato d’animo positivo per la giornata che stai iniziando. Così, indirizzerai subito la tua mente verso qualcosa di buono. Se non la orienti, soprattutto nei periodi in cui le difficoltà aumentano, potrebbe finire per “andarsene in giro” a raccogliere pensieri ed emozioni che non sarebbero di nessun aiuto. Pensare alle cose che non vanno non le cambia. Agire per far sì che vadano meglio, questo, funziona. Scegli il mantra che vuoi: una frase che racchiuda il tuo obiettivo, o che esprima ciò che più ti sta a cuore, di auto-incoraggiamento o di auto-affermazione. O anche, potrebbe essere semplice come sorridere e dire “grazie” ad alta voce, per le possibilità che quel giorno può offrirti (se saprai coglierle e vederle). Ci sono anche consigli pratici, evita di dedicarti, come prima attività, a cose che possano distrarti, come controllare le e-mail, leggere i messaggi nelle chat o farti trascinare dalle onde delle prime pagine dei social. Prima, dedicati alle cose importanti per te e per la tua vita. Poi, magari durante una pausa, segui tutto il resto.

La gestione del tempo e il successo: perché la buona organizzazione aiuta

Inizia le tue giornate concentrandoti su di te e sarai in uno stato mentale migliore per aiutare gli altri e ottenere di più per tutto il giorno. Ed anche se il mondo intorno non è così positivo come vorresti, tu concentrati su ciò che vuoi, visualizza il tuo successo. Chiudi gli occhi e immagina di eccellere e di essere il migliore te.

Tra le attività pratiche, la lettura di un libro non dovrebbe mancare, anche solo una pagina al giorno. Aumenta le tue capacità intellettuali, può essere fonte di ispirazione e di nuove idee. Per alcune persone può essere d’aiuto avere qualcuno con cui condividere gli obiettivi, ma questo è, a mio avviso, molto soggettivo. Il confronto con un’altra persona può essere sempre fonte di stimoli, ma nessuno può sostituirsi alla tua determinazione ed al tuo impegno.

Ci sono poi tante attività apparentemente di routine che servono, invece, a liberare la mente ed a lasciare più spazio per la creatività, come scrivere un programma quotidiano, tenere un’agenda, dividere le tue giornate in modo tale da lasciarti anche del tempo libero. Libero ma non vuoto, anche in quello spazio, dovrai sapere cosa fare, in modo tale che possa darti soddisfazione. Mantieni però piccolo l’elenco delle cose quotidiane da fare, in modo che sia gestibile e non opprimente.

Fai delle pause regolari, perché migliorano la concentrazione ed aumentano le funzioni del tuo cervello. E, in ogni giornata, inserisci uno spazio per un tema specifico, un’attività cui ti dedicherai solo quel giorno, e non gli altri. Tra le quali non deve mancare il tempo per riflettere, pianificare e rivedere, se necessario, le tue strategie. Le persone di successo gestiscono il loro tempo al meglio, lo fanno spontaneamente, ma anche perché imparano a farlo, più lo fanno, più funziona, più riescono ad essere presenti e focalizzate.

Come non farti influenzare dagli aspetti negativi

Una strategia di questo tipo è sempre utile, ancor di più nei momenti di crisi, perché ti permette di non farti distrarre e di continuare sulla tua strada. Il percorso è sempre dall’interno verso l’esterno. Se non vuoi che sia il mondo ad influenzare te, sii tu ad influenzare il mondo. Perché se migliori le tue giornate, tutto ti sembrerà migliore. Per mantenere uno stato d’animo forte e bene saldo, però, ricorda che non devi mai essere inautentico. Il miglior equilibrio interiore viene dal pieno rispetto di ciò che sei.

Ti racconto molto brevemente la storia, vera, di Stefano (nome di fantasia). Stefano è un manager di successo, con grandi aspirazioni che riguardano anche altri ambiti. Quando è venuto da me era molto frustrato. Lavorava tanto, ma aveva la percezione di non fare ciò che voleva. E anche se lo stipendio era soddisfacente, si sentiva sempre sotto pressione e sottostimato. Le sue giornate erano un caos, continuamente a cercare di risolvere problemi, inconvenienti, e intanto andare avanti. Ci riusciva, perché era una persona capace e preparata, ma non era soddisfatto. Perché?

Dai voce al vero te stesso, e tutto migliorerà (anche le abitudini)

L’analisi grafologica della scrittura di Stefano ci ha dato alcune indicazioni importanti, per comprendere quale fosse, per lui, la strada migliore da percorrere (ed ecco, come applicare le regole generali in modo speciale, unico, adatto a te): era un uomo con un carattere forte ed indipendente, un’ottima capacità di programmazione, ottime abilità di gestione, ma poco paziente e dotato di poca diplomazia. Era proprio il suo modo brusco ed imperioso la causa principale dei suoi problemi. I collaboratori erano scontenti, non facevano le cose come lui avrebbe desiderato, lui diventava ancora più nervoso, ancora meno garbato, e così doveva essere lui, alla fine, a risolvere tanti dei problemi che si creavano. Che però dipendevano molto proprio da come lui affrontava ed impostava la giornata lavorativa, sua e dei suoi collaboratori. Siamo partiti da lì.

Prima, ha messo in atto una nuova routine, con responsabilità che assegnava e delegava, e verificava solo periodicamente. Poi, ha messo nella sua agenda le cose che davvero voleva fare, soprattutto, pubbliche relazioni e nuovi progetti. Poi, ha iniziato a mostrare apertamente il suo apprezzamento e la sua gratitudine. Nel giro di due mesi le cose sono migliorate in modo eccezionale: tutti erano diventati più produttivi, ogni reparto otteneva maggiori successi, lui aveva più tempo, era meno arrabbiato, e finalmente poteva dedicarsi a quello che era la sua passione, non la gestione burocratica ed amministrativa, ma i rapporti con i clienti e la realizzazione dei suoi progetti più innovativi.

Le piccole regole che ti aiutano a stare meglio (su misura per te)

È ancora una persona un po’ autoritaria, ma oggi riesce ad organizzare sorridendo, con la giusta ironia, è più comprensivo e simpatico, e, poiché ha permesso agli altri di conoscerlo, invece di stare sempre sulla difensiva, anche gli altri hanno fatto lo stesso con lui. Ha migliorato le sue giornate, il suo lavoro, la vita degli altri. Ottenuto grandi successi, compreso meglio le sue priorità, e, migliorando le sue dinamiche relazionali, ha migliorato anche la sua vita affettiva e familiare.

Perché il suo modo di comandare ed arrabbiarsi non gli era d’aiuto neanche a casa. Anche lì ha cambiato routine, inserendo almeno una cena alla settimana dedicata solo alla moglie, uno spazio romantico per stare insieme che non avevano più da anni. Ed un altro appuntamento con il figlio, per seguirlo in quelle che erano le sue passioni. Tempo prezioso, che lo ha portato a rivalutare tanti dei suoi obiettivi di vita, ed a raggiungere uno stato di equilibrio e consapevolezza in cui il successo altro non era che la piena manifestazione e realizzazione del suo essere autentico. Questa è la strada da percorrere, e l’obiettivo è sempre grandissimo. E ben vengano le piccole regole che ti permettono di stare meglio.

E, se vuoi scoprire quali sono le tue e come posso aiutarti per avere più successo ed essere più soddisfatto di te stesso e della tua vita, vai sul mio sito, annarosapacini.com pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti, telefonami, scrivimi, sono sempre ben lieta di rispondere alle vostre domande.

Intanto, direttamente dal sito, puoi richiedere subito il tuo Profilo Grafologico Essenziale, dall’analisi della tua scrittura un concentrato di verità sulla tua essenza e sui futuri che più potrebbero renderti felice. E se già non sei iscritto, trovi Comunicare per essere® podcast su tutte le app per musica e radio, ed ogni puntata sul mio blog. E non dimenticare di seguire anche il mio canale YouTube e le mie pagine social. Dove ogni giorno pubblico nuove riflessioni, piccoli spunti per migliorare la vita quotidiana, per i piccoli e i grandi obiettivi.

Aforismi a tema e brano musicale, come sempre, a conclusione della puntata. Tre aforismi sull’importanza della pianificazione. Edmund Burke: “Non si può mai pianificare il futuro pensando al passato”. Secondo aforisma, di Lewis Cass: “Le persone possono dubitare di ciò che dici ma crederanno a ciò che fai”. Terzo, John Capozzi: “Non lasciare mai che ciò che non puoi fare interferisca con ciò che puoi fare”.

II brano musicale si intitola: “Fun adventure”. Prendi le abitudini come una strada, da percorrere ogni giorno. E come sulla strada, incontrerai vento, e sole, e nuvole, persone, cose, avrai pensieri, emozioni, coraggio e speranza. Perché in ogni routine, ogni giorno, puoi scoprire qualcosa di nuovo. Ciao, grazie per essere stato con me, ti aspetto alla prossima puntata

“Nulla può aiutarti di più di uno stato d’animo forte e ben saldo, per ogni obiettivo: per stare bene nella vita di tutti giorni come per realizzare, finalmente, il tuo sogno più grande”
-Annarosa Pacini

Crescita e realizzazione personale, comunicazione, motivazione, ispirazione, evoluzione, coaching on line – frasi, pensieri, aforismi e citazioni tratti dal lavoro della dr.ssa Annarosa Pacini , per un approccio originale alla scrittura personale della vita (© tutti i diritti riservati: è consentito l’uso con la citazione della fonte e link al sito)

Torna in alto