La via del risveglio: i perchè dell’Astrologia

Guardare le stelle e guardare dentro di te. Conoscere la mappa della tua vita e disegnare la mappa della tua vita: un piccolo viaggio tra i simboli ed i significati più illuminanti dell’Astrologia, capace, da secoli, di regalare conoscenza, forza e speranza all’uomo. Come e perché può aiutare anche te.
(Scorrendo la pagina puoi leggere la trascrizione dell’audio)

La via dell’Astrologia

Di che segno sei? E che mappa della vita hai in dono? Sai che nessun’altra persona ha il tuo stesso tema natale, e solo tu sei ciò che sei? Sai come puoi usare l’astrologia per un viaggio profondo alla ricerca e alla comprensione di te stesso? Hai mai pensato quanto l’Astrologia, che tu la consideri una disciplina per la conoscenza, una filosofia, uno strumento per l’automotivazione, possono essere d’aiuto per capire meglio qualcuno che ami? E, soprattutto, hai mai avuto modo di provare su di te cosa significhi intraprendere la via del risveglio astrologica? Questa puntata è dedicata ai curiosi, a chi ha voglia di sperimentare, a chi ha intorno a sé esseri umani giovani, che sarebbe meglio capire piuttosto che giudicare. Ti parlo dell’astrologia del risveglio, di come le cose positive aiutino a stare bene, ed anche di come ho provato io stessa quanto l’astrologia possa essere, come antica fonte di saggezza e conoscenza archetipica, universale e spirituale, un’amica da tenere vicina.

L’astrologia come chiave per comprendere la vita

Se ti chiedi perché, in questa puntata, invece di parlare dell’evoluzione personale attraverso il mio lavoro e le discipline che ne sono il fondamento ti parlo della via del risveglio astrologico, te lo spiego subito. Ho un compagno di vita con cui condividiamo anche l’approccio all’essere e all’evoluzione. Il mio compagno di vita si chiama Franco Passarini, te ne ho parlato, qualche volta, ha un podcast che s’intitola “La Via del risveglio”, in cui parla di astrologia, di crescita personale, di spiritualità, karma, NdA.

La sua visione dell’essere umano è, come coach, fondata sull’Astrologia, come ricercatore, sulla spiritualità, da qui la sua passione per condividere la conoscenza su questi temi. Di cosa parliamo, mentre facciamo colazione, andiamo in auto, sbrighiamo le nostre cose, o facciamo uno dei nostri brain storming, che di solito nasce così, per caso, quando l’ispirazione mi raggiunge e desidero approfondire con lui qualche argomento che penso possa rivelare qualcosa di nuovo, per la nostra e l’altrui crescita personale? Parliamo di tutto, sempre per imparare, e comprendere meglio, e agire meglio. Così accade che spesso si ragioni in termini astrologici.

Desidero spiegarti, prima, perchè conosco l’Astrologia, come la conosco, perché sono profondamente convinta della validità di un approccio profondo a questa disciplina come strumento di crescita. Inizio con una premessa: che tu sia tra le persone che “credono” all’Astrologia, o non “credono” all’Astrologia, dovresti ascoltare questa puntata con mente aperta. Non si tratta di credere o non credere, e la via del risveglio, la scelta di riflettere e meditare sulla propria essenza spirituale e su come influenzi la tua vita materiale, anche quella, non è una cosa in cui credere o non credere. Parlerei più di scelta e consapevolezza.

Conoscere l’Astrologia: come ti riguarda

Perciò non ti parlo di un’Astrologia in cui credere, quanto di un’Astrologia da conoscere. Ti faccio un piccolo esempio: le previsioni dei prossimi giorni indicano Marte retrogrado in Gemelli in quadratura con Nettuno in Pesci, e suggeriscono di prestare attenzione particolare agli scambi con gli altri, per evitare malintesi. Se questo è vero in senso generale, in base alla Carta del cielo personale le situazioni possono essere completamente diverse. Chi già ha molto Fuoco, nel come Elemento, potrebbe aumentare la propria propensione alla reazione e peggiorare questa tendenza, chi invece d’abitudine tende a trattenere ed amplificare le percezioni interiori, magari un segno d’Acqua con un Tema natale che, con questi movimenti generali, vede invece intersecarsi elementi positivi, potrebbe averne una spinta positiva.

Perché le indicazioni generali riguardano tutti, da qui, la possibilità di fare “previsioni”, ma il modo in cui certi aspetti possono influenzare un individuo specifico, la tua personalità, quello può dirtelo soltanto una lettura astrologica basata sul tuo Tema natale. L’altra cosa che mi sembra giusto dirti è come faccio a saperlo.

Se la leggenda narra, e non è leggenda, che intorno all’età di sei anni trovai, lessi e conservai un inserto dell’Almanacco di Topolino dedicato alla Grafologia, che ancora ho con me, e che mi ha portato a sviluppare questa strada che mi ispirava, una volta diventata adulta, quella stessa storia poi prosegue con un’attenta ricerca nei confronti dell’Astrologia. Ho sempre letto molto, sin da piccola, tutto quello che potevo leggere, libri, riviste, manuali o saggi che fossero. Intorno ai quattordici anni leggevo anche le previsioni astrologiche, ma, più delle previsioni, le descrizioni delle tipologie dei segni. Anche lì, avvenne un evento: tramite un catalogo di vendita abbigliamento per corrispondenza, effettuando un ordine era possibile ricevere un regalo. Mia madre lo fece scegliere a me, ed io scelsi un libro di Astrologia, di una grande astrologa – anche se io ancora non lo sapevo -, Lucia Alberti. Fu una lettura molto interessante.

L’interpretazione del Tema Natale per la conoscenza delle dimensioni interiori

Io sono nata sotto la Cuspide, Capricorno-Acquario, nata in un preciso momento, in una frazione piccolissima di tempo e di spazio, in cui si raccolgono le caratteristiche di due segni zodiacali, anziché di uno. In effetti, mi riconoscevo in molti aspetti del Capricorno, ma non in tutti, e in alcuni, per nulla. Mi riconoscevo anche in alcuni aspetti dell’Acquario, ma non in tutti, e, in alcuni, per nulla. Così come potevo pensare che le previsioni potessero essere giuste per me? Non esistevano, previsioni per chi fosse nato sotto la Cuspide.

Poi, sono ascendente Toro. E la combinazione Capricorno-Toro dovrebbe molto amplificare alcune caratteristiche tipiche dei segni di Terra, volontà, stabilità, determinazione, serietà, correttezza, che possono diventare rigidità, amore per la tradizione che può diventare chiusura verso il cambiamento e il nuovo. Che è il contrario di ciò che so e sento di essere, tanto amo il rispetto di ciò che è giusto quanto la ricerca di ciò, che, anche se nuovo, può esserlo di più.

Il mio compagno di vita, che è anche mio marito, ha iniziato a studiare Astrologia quando io ho iniziato a studiare Grafologia, ed è quindi, un grande studioso ed appassionato. Fu lui a spiegarmi che questa spinta propulsiva verso la ricerca, lo studio, la passione per il nuovo, le tecnologie, la comunicazione, veniva da Urano, che nel mio tema natale, che ha già un Mercurio molto importante, si trova in esaltazione. Quindi, amplifica molto certe caratteristiche, che, grazie alla presenza significativa dei segni di Terra, si esprimono positivamente, senza gli aspetti che Urano può portare con sé, come, ad esempio, molte idee ma poco concrete. E questo, è soltanto un aspetto. Ed è molto vero. Rispecchia esattamente la persona che sono.

Nel tuo Tema Natale c’è la tua dotazione e quello che ti serve per scrivere la tua storia

Naturalmente, il tuo Tema Natale ti pone di fronte al bagaglio che hai portato con te in questa vita, ma tu decidi chi sei. Io avrei potuto accentuare certe caratteristiche, a discapito di altre, invece ho sempre cercato di armonizzarle tra loro, perché trovo che tutto sia utile. E molte di queste caratteristiche, dal Sole ad altri pianeti, hanno nella Decima e nella Nona casa, legate allo studio e al lavoro, la loro posizione. Quante volte mi avrai sentito dire, se segui il mio podcast, che io sono nel lavoro e nella vita, me stessa, e che cerco di esprimere la mia filosofia dell’essere e della vita in ogni ambito? Questo è anche nel mio tema Natale.

Ma tradurre in realtà il proprio Tema Natale non dipende da ciò che prevede, ma da ciò che si sceglie. Il tema Natale ti dice anche quali sono le aree in cui potresti avere più difficoltà o conflitti o fortuna o successo, amore, famiglia, salute, soldi, amici, lavoro. Ma non sono previsioni: sono archetipi e simboli che l’Universo ha legato al tuo momento di nascita. Che vanno interpretati e decodificati. La tua Carta del cielo esprime quell’essere umano unico ed inimitabile che sei. Puoi usare l’Astrologia per un viaggio profondo alla ricerca ed alla comprensione di te stesso, se vuoi, quanto vuoi. Perché l’Astrologia è nella storia dell’uomo, e la tua mappa natale racconta la storia che porti in te e che puoi sviluppare nella tua vita.

Capire un figlio, aiutarlo ad essere: i doni dell’Astrologia

Mi è venuto in mente di parlarti della “Via del risveglio”, cioè del metodo astrologico che utilizza Franco perché una coppia di amici gli ha richiesto la Carta del Cielo per il nipotino, che tra poco compirà quattro anni. E sono stati molto felici, loro, ed i loro figli. È emerso chiaramente che è un bambino sensibile, ricco di curiosità, che va supportato e accompagnato, ma non limitato. E la mamma, molto ansiosa, ha riconosciuto che il suo essere sempre presente, così da esserlo, a volte, troppo, lo ha fatto diventare meno espansivo, e un po’ più solo.

L’Astrologia mette a tua disposizione una chiave di lettura unica della tua vita e della vita di chi ami. Come minimo, puoi usarla per riflettere, e capire meglio. Per automotivarti, per prendere ispirazione, ma anche per migliorare e risolvere i problemi. I bambini, i giovani, non devono essere giudicati, ma compresi e aiutati a crescere bene. Questo vale per ogni essere umano, ma per i giovani, ancora di più.

Se hai un figlio nato in un segno di Fuoco, come, ad esempio, il Sagittario, magari con altri elementi di Fuoco nel Tema natale, il suo desiderio di indipendenza e libertà dovrà essere guidato, non punito o soffocato. Se hai un nipote che appartiene ad un segno d’Acqua, e i genitori hanno modalità comunicativa di Terra e di Fuoco, e sono poco affettuosi, poco linguaggio verbale, poco rinforzo affettivo, bisogna imparare a cambiare, perché i figli non possono capire quanto li ami, se non sai comunicarglielo nel modo giusto. Così, la bella chiacchierata che abbiamo avuto con i nostri amici, e tra noi, mi ha ispirato a condividere le mie riflessioni con te, in questo podcast.

L’Astrologia per la sfida dell’autotrascendenza

Con la grafologia tante volte ho visto, realizzando un dossier grafologico evolutivo crono-storico, raccogliendo gli scritti, i disegni, quanto l’ambiente possa influire negativamente e positivamente, sull’evoluzione di un essere umano. Ricordo ancora Giovanni, in quinta elementare, a detta di tutti, genitori ed insegnanti, diventato troppo scontroso e poco volenteroso. E i suoi disegni ci raccontavano che era arrivato all’inizio della terza pieno di speranza e fiducia, per ritrovarsi in quinta con tanti dubbi, sul suo valore e sugli altri. Perciò Giovanni era sempre Giovanni, ma gli adulti e l’ambiente lo avevano portato a perdere la sua forza e la sua fiducia. Da lì siamo ripartiti.

Sono strumenti, l’Astrologia come la Grafologia, che ti permettono di osservare i tuoi figli per comprenderli ed aiutarli, senza che si sentano sotto osservazione. Ti parlerò meglio in qualche altro podcast del mio metodo per aiutare gli studenti a sviluppare il pensiero creativo, un approccio personale e nuovo nell’affrontare i problemi.

Se hai qualche timore, se vuoi capire meglio il mondo interiore di tuo figlio, o come il tuo mondo interagisca con i mondi degli altri, allora visita il sito di Franco, francopassarini.it, troverai sicuramente qualche strumento utile, come la possibilità di richiedere la tua Carta del Cielo. Qualcosa che rimarrà con te per la tua vita. “La via del risveglio”, che è il nome del podcast in cui Franco parla di Astrologia, e non solo, è un messaggio: risvegliare te stesso, scegliere di percorrere la strada che hai di fronte conoscendo la mappa, che è la tua Carta del Cielo. Un risveglio a 360 gradi, di cui fa parte anche la percezione umana dello spirito e delle dimensioni trascendenti, per dirla con Maslow.

Le vie che portano alla comprensione profonda della vita

Una dimensione che io percorro con il counseling filosofico, con quei clienti che hanno la voglia ed il desiderio di riflettere sulla vita anche da dimensioni diverse da quelle più note. Poi, come ho detto prima, dato che le cose positive aiutano a stare bene, se sei un appassionato di previsioni astrologiche, continua pure, anche se ti consiglio di passare alle tue previsioni personali, a capire come il tempo astrologico potrebbe influenzare la tua vita, come l’ha influenzata, e come puoi trasformare queste influenze. D’altronde, nel mio lavoro, insegnare ad allenare ed usare il pensiero predittivo è un obiettivo fondante, per collegare sempre più chiaramente causa ed effetto, e trasformare le cause, per cambiare gli effetti. Anche la grafologia evolutiva® fa previsioni, in un certo qual senso, e molto azzeccate, sul passato e sul presente, e, questa è la cosa più straordinaria, su come puoi cambiare il futuro. Perciò, ricordati, che se ci sono dei momenti in cui ti senti un po’ giù o ti pare che non ci siano alternative, se non quella che hai scelto, anche se non sei davvero felice, ebbene, proprio quelli sono i momenti per cercare qualcosa di nuovo. Magari, un altro podcast da ascoltare, come quello de “La Via del risveglio”. Considera l’Astrologia come un’antica fonte di saggezza, un’amica da tenere vicina, che è così moderna da poter essere utilizzata sempre, anche oggi, per tutti, anche per te

Cambiare il futuro

E se vuoi capire come cambiare il tuo futuro tenendo fede alla tua essenza più vera, sai che tutto questo è lì, nella tua scrittura, e insieme possiamo usarlo per la tua vita. Perché trasformando l’oggi, non trasformi soltanto il domani, ma anche il tuo ieri, e tutto dentro di te assume un significato nuovo. Annarosapacini.com, pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti, scrivi, telefona, chiedi cosa possiamo fare per te, e come.

E se ancora non fossi iscritto a questo podcast, Comunicare per essere®, puoi iscriverti dalla pagina dedicata del blog, come su Spreaker, Spotify, Apple Podcast, Google Podcast, e dove vuoi, è su tutte le piattaforme per musica e podcast. Mi trovi sui principali social, scegli quello che preferisci, e non dimenticare di iscriverti al mio canale video su YouTube ed alla mia newsletter.

Momento finale, aforismi e musica, altre forme della saggezza e dell’ispirazione. Tre aforismi sul futuro. Antoine de Saint-Exupery: “Quando si arriva al futuro, il nostro compito non è di prevederlo, ma piuttosto di consentire che accada”. John Cage: “Non è necessario rinunciare al passato per entrare nel futuro. Quando si cambiano le cose non è necessario perderle”. Il terzo, di Steve Jobs: “Mettiamoci a inventare il domani invece di preoccuparci di ciò che è accaduto ieri”. Il brano s’intitola: “Breathe”. Respirare. Se puoi, quando puoi, esci, cerca una spiaggia, una collina, una panchina, un balcone, oppure, semplicemente, uno spicchio di cielo. E respira. Chiudi gli occhi, e respira. Pensa quanto la nostra vita sia immersa nell’aria. Respiri sempre, ma respirare consapevolmente, ha qualcosa di più. Così è per la strada che percorri. Avanzi, sempre, ma avanzare consapevolmente, è qualcosa di più. Ciao, grazie di essere stato con me, ti aspetto alla prossima puntata

“Non lasciare che siano altri a scrivere la mappa della tua vita. Scrivila tu. Se non ti piace, cambia la storia”
-Annarosa Pacini

Aforismi, frasi, parole e pensieri per essere
Torna su