Trovare la persona “giusta giusta”

Trovare la persona giusta giusta. Comunicare per essere® podcast, la comunicazione per la crescita personale, Annarosa Pacini
La persona giusta giusta c’è per tutti. E, pensa, che, volendo, puoi diventarlo per qualcuno. E, volendo, potresti scoprire che la tua metà è più giusta di quanto credi. Ma si diventa giusti giusti solo se si è consapevoli di non dover completare nessuno, né essere completati. Qualche suggerimento per far diventare giusta giusta la tua relazione. Annarosa Pacini podcast

Ciao, benvenuto all’ascolto di “Comunicare per essere®” podcast. Evoluzione personale, strumenti e visioni per migliorare la tua vita e i rapporti con gli altri.
Per ascoltare il podcast puoi scaricare l’app direttamente sul tuo cellulare per Android e per iOS, cercando, su Google Play e App Store, “Annarosa Pacini” o “Comunicare per essere”. Aggiornamenti, news ed extra su questo sito, annarosapacini.com.
E se questo podcast ti piace, scrivi la tua recensione su iTunes o sugli stores, per aiutare chi è interessato alla crescita personale come te.

Trovare la persona “giusta giusta”

Podcast. La persona giusta è quella fatta per te. La metà primordiale è stata separata da te da un fulmine, secondo il mito di Platone: come conseguenza, ogni essere umano, per ritrovare la propria iniziale completezza, cerca la propria metà perduta. La persona giusta giusta c’è per tutti. E, pensa, che, volendo, puoi diventarlo per qualcuno. E, volendo, potresti scoprire che la tua metà è più giusta di quanto credi. Ma si diventa giusti giusti solo se si è consapevoli di non dover completare nessuno, né essere completati. Qualche suggerimento per far diventare “giusta giusta” la tua relazione.

Trovare la persona giusta vera, e amarla per ciò che è (ed essere amato per ciò che sei)

Il mito di Platone è molto bello, poetico, romantico, significativo. Ci ricorda come tutti siamo connessi, e come taluni lo siano più in profondità. E’ il mito dell’anima gemella. Anche Jung, molti anni dopo, negli studi sulla sincronicità e l’astrologia, ha deciso di scegliere le coppie per vedere quali elementi caratterizzavano quelle con legami più armonici.
L’idea che ci sia una persona giusta giusta, mi piace. L’idea che per essere giusti giusti noi ci serva un’altra persona, mi piace meno. Anzi, sono convinta che solo se siamo giusti giusti troviamo la persona giusta giusta. Fammi sapere cosa ne pensi, di questa idea. Che, naturalmente, non è solo un’idea, come sai, quando ti parlo di comunicazione e relazioni umane, parlo di teorie, pratica ed esperienza che viaggiano sempre insieme.
Nell’edizione precedente a questa puntata del podcast del mio corso di comunicazione, intensivo ed esperienziale, “Comunicare per essere”, uno dei partecipanti ha parlato del suo attuale obiettivo di vita.
E’ un obiettivo sul quale sta lavorando con me, su cui si è impegnato molto, con risultati notevoli. Direi che a questo punto è già arrivato ad un livello di consapevolezza tale da non avere più bisogno di raccontarsi storie o di cercare risposte, perché sa già ed ha già tutto quello che gli serve per trovarle e realizzarsi.
Cerca una compagna. Anzi, non una compagna, “la” compagna. Per trovare “la” compagna della sua vita, ha dovuto capire quali fossero le illusioni che lo bloccavano, quali i miti che gli impedivano di riconoscere il giusto dallo sbagliato, quali le caratteristiche personali da valorizzare per essere davvero felice in un rapporto di coppia, come capire quali remavano contro corrente, e, infine, come imparare a vedere una persona per ciò che è, e amarla, per ciò che è. Ed essere amato, o amata, per ciò che sei.

Nessuno è perfetto, tutti sono speciali

Lui è un uomo che piace, e che si piace. Lo chiamerò Artemio, così, per cambiare e scegliere un nome meno usuale. Anche Artemio non è un uomo usuale. E neanche tu lo sei. Nessuno è usuale. Se fossimo usuali, vorrebbe dire che non siamo unici, e questo, non è possibile. Artemio è un uomo che agisce, costruisce, produce effetti nel mondo. Imperioso, a volte. Anche sensibile, romantico, capace di ascoltare.
A volte, un po’ troppo incisivo. Non ha mai avuto problemi ad avere relazioni o incontrare donne con cui avviare un rapporto. Ma non ha mai trovato la donna giusta giusta.
La sua scrittura, grafologicamente parlando, evidenzia la tanta energia, mentale ed emozionale, di cui dispone, il bisogno di gratificazione e vivacità. La sua grande capacità di comprendere, ma anche la difficoltà a non farsi distrarre da obiettivi minori. Infine, l’attaccamento, che a volte è genuino, altre volte, un riflesso dei suoi bisogni.
Abbiamo lavorato con la grafologia evolutiva® e la scrittura evolutiva®, per far emergere sempre più la sua consapevolezza profonda e per fare in modo che utilizzasse le sue risorse per essere, per comunicare se stesso al cento per cento. Questo, nella relazioni, non lo aveva mai fatto completamente. Mostrava una parte di sé, il modello che si era abituato ad utilizzare nel corso della sua vita, e molto meno una parte profonda ed altrettanto importante. Era quella che poi, nel tempo, creava le fratture. Perché i suoi bisogni reali restavano inascoltati. Le sue compagne vedevano ciò che pareva, ma non sempre ciò che era. Imparando a manifestare ciò che è, si è innanzi tutto liberato dai legami che lo imprigionavano a vecchie illusioni e vecchi desideri, ed ha reso sempre più forte la sua consapevolezza. Oggi, chi lo incontra percepisce chiaramente chi è. Va oltre ciò che si vede. Nel corso, durante uno dei primi test, che ha proprio lo scopo di farti scoprire come ti vedono gli altri, quanto la tua immagine è autentica, o ingannevole, quanto inganna gli altri, o te, la sua natura originaria è stata chiaramente percepita da tutti, uomini e donne.

Non rassegnarti a mezze felicità

Come sai – o se non lo sai, puoi ascoltare le puntate in cui ne parlo, dedicate al corso di comunicazione, che trovi anche nell’archivio dei podcast su questo sito – il corso intensivo è a numero chiuso, dodici persone al massimo, ma preferisco chiudere le iscrizioni a dieci, perché tutti devono avere la possibilità di essere davvero visti, ascoltati, di essere protagonisti. E per ognuno, lo studio di grafologia evolutiva® individuale che realizzo, fa emergere la vera identità comunicativa. Un corso che ti mette a disposizione davvero degli strumenti, e che ti permette davvero di cambiare la tua vita, di agire nel quotidiano per evolvere. Tutti possono partecipare, l’unico requisito è il desiderio di fare qualcosa per te stesso.
Torniamo al punto di partenza. La persona giusta giusta c’è per tutti, forse l’hai già trovata, forse no, sicuramente c’è anche per te. Non è una persona giusta giusta ideale, tipo il Principe Azzurro o la Bella Addormentata. E’ vera, reale. Giusta giusta non vuol dire perfetta. Vuol dire adatta, vuol dire adatta per vivere insieme la vita.
Se già vivi una relazione di coppia, sappi che ci sono tre elementi fondamentali che devi sempre tenere presente: il primo, sii te stesso, non nascondere chi sei o cosa provi. Esprimi il tuo essere.
Il secondo, consenti alla persona che ami di fare lo stesso. La libertà è il primo comandamento del vero amore.
Il terzo, è che senza rispetto, consapevolezza e comprensione, non c’è amore che tenga. Tre elementi fondamentali anche se ancora non l’hai incontrata, la tua persona speciale.
Con il tempo che passa, anche là dove l’amore resista, se mancano questi elementi, qualcuno soffre, qualcuno si allontana, qualcuno nega, qualcuno si illude, qualcuno, purtroppo tanti, nella mia esperienza professionale, si rassegna. Non rassegnarti mani ad una mezza felicità. Tu, e la persona che hai scelto e che ti ha scelto, avete diritto entrambi ad essere felici. Se qualcosa non va, solo se lo affronti puoi risolvere e migliorare.

Comunicare per essere… il partner “giusto giusto”

La comunicazione è lo strumento vitale, nelle relazioni. La grafologia ti aiuta a capire meglio come “funzioni”.
Ti faccio un esempio. Se hai una grafia di grandi dimensioni, sei certamente una persona che fa notare. Secondo la combinazione di segni, potresti essere poco sensibile alle esigenze non manifeste, oppure portato a sottovalutare le cose che non ti interessano, o esprimerti con una certa irruenza. Questo significa conoscerti. Quando hai ben compreso la tua natura e la tua identità comunicativa, allora puoi lavorarci su per migliorarla, in modo tale da creare sempre valore.
E’ questo che faccio, aiuto le persone a creare valore nella loro vita, ad esprimere se stesse al cento per cento.
Perché, sempre restando all’interno di un esempio grafologico, quindi, di esempi di scritture reali, persone reali, sentimenti reali, se tu avessi una grafia di grandi dimensioni ed un(a partner con caratteristiche simili, potreste scontrarvi così tanto da sfinirvi, se non vi comprendete. Se lei/lui invece avesse una grafia piccola, accurata, allora potrebbe sopportare tanto, fino ad annullare se stessa/o. Oppure fuggire via. Oppure, accontentarsi, e restare con te, senza chiedersi più dove sia l’amore.
Oppure, potreste, consapevolmente, sostenervi l’un l’altro, affinchè ciascuno possa essere se stesso, e grazie al fatto che vi amate, riuscireste ad armonizzare tutti gli aspetti, con consapevolezza, senza rinunce, grazie alla libertà che l’amore vero sa regalare.
Per questo, se lo vuoi, puoi scoprire che la tua metà è più giusta di quanto credi. E anche tu puoi diventarlo sempre di più. Ma si diventa giusti giusti solo se si è consapevoli di non dover completare nessuno, né essere completati. Così, quando troverai la persona giusta – e questo lo dico a te che stai ascoltando, e ancora non hai una relazione o la relazione che vorresti – lo saprai, perché la vera consapevolezza non inganna.

Tutto parte da te, anche trovare l’anima gemella

Per questo, tutto parte da te, anche trovare l’anima gemella. Che non è gemella perché è la tua metà. E’ gemella perché vede le cose così chiaramente, come te, da non farsi trarre in inganno delle sue illusioni, dai suoi modelli, da riconoscere il vero amore dagli altri, quando lo incontra. In fondo, sì, c’è l’anima gemella, se la sappiamo vedere e riconoscere. E’ intera, e completa, come te. Non una metà. Due interi che creano una vita insieme.
Nel corso di comunicazione si parla di comunicazione a 360 gradi, e ci sono dei momenti in cui si possono approfondire argomenti particolari, perché è un corso pratico, che cambia di volta in volta, per rispondere alle caratteristiche ed alle esigenze dei partecipanti. Se vuoi fare questa esperienza con me, nel mio corso intensivo, telefonami. Si tiene a Grosseto, ce n’è uno anche il prossimo mese. Il mio numero è il 339.6908960.
Se non puoi venire a Grosseto, potresti scegliere il life coaching intensivo evolutivo on line, si parte dalla grafologia evolutiva per trovare le risposte che cerchi e dare alla tua vita quello che ti serve per essere felice, scrivimi a info (at) annarosapacini.com, ti invierò tutti i dettagli che vuoi. Naturalmente, sono tanti gli strumenti che metto a disposizione di chi vuole seguire un percorso per la crescita personale e professionale con me. Su questo sito, annarosapacini.com, trovi sempre tutti gli aggiornamenti.
Siamo giunti alla fine anche di questa puntata.
Se ti è piaciuta, lascia un commento sulla mia app e la tua recensione su iTunes, su App Store o Google Play.
A conclusione, un aforisma che esprime appieno la libertà del vero amore, è di Lao Tsu
“I legami più profondi non sono fatti né di corde, né di nodi, eppure nessuno li scioglie”
Il brano che ti propongo è della mia persona giusta giusta, Franco Passarini, si intitola “Il respiro della vita”. Un uomo straordinario che ho avuto la fortuna di incontrare, o, come dico sempre, di trovare. Perché l’ho cercato, sapevo che c’era.
Abbi cura di te, e se non l’hai ancora trovata, cerca la tua persona giusta giusta. E lì fuori, che ti aspetta, e anche lei ti sta cercando.
Ciao, grazie per essere stato con me. Ti aspetto alla prossima puntata.