Sei quello che vuoi o vuoi quello che sei? (Perchè il successo è facile)

Sei quello che vuoi o vuoi quello che sei: la risposta non è scontata. La cosa migliore è che tu sia quello che vuoi e voglia quello che sei. Che, detto in altre parole, starebbe a significare che sei soddisfatto di te stesso, che, quindi, hai realizzato ciò che volevi realizzare, ti piace, e per questo vuoi continuare a farlo. Nella realtà, ci sono tante mezze misure, tante sfumature e variazioni. Sei sicuramente anche quello che vuoi, e vuoi sicuramente anche quello che sei. Ma sei, sicuramente, anche un po’ di qualcosa che non vuoi, e vuoi anche un po’ di qualcosa che non sei. Ecco, tutto qua, è semplice: focalizza bene quello che sei e quello che vuoi essere, così da volere, sinceramente, esserlo. E da lì, qualunque strada tu scelga, sarà sempre la tua. Puoi farlo. Basta pensare nel modo giusto.
(Scorrendo la pagina puoi leggere la trascrizione dell’audio della puntata)

Capire se una cosa fa davvero per te: raggiungere il successo richiede azione

Oggi, leggendo un articolo su un’app che utilizzo per migliorare la mia conoscenza della lingua inglese, una delle cinque che uso attualmente, ma credo proprio che diventerà la mia preferita, sono stata attratta da un articolo dal titolo “Raggiungere il successo è più semplice di quello che pensi”. Tra i tanti concetti, alcuni sono semplici quanto determinanti, nelle tue scelte e nell’orientamento della tua vita, e li riassumerò a modo mio, dato che li condivido, rientrano appieno nella mia visione della vita e nel mio metodo.

Il primo, è che è importantissimo cercare, studiare, imparare, ma se vuoi davvero raggiungere i tuoi obiettivi, devi anche fare. Assolutissimamente fare.

Il secondo, è che più grande è il tuo obiettivo, più lavoro ti serve, più impegno, più costanza, anche fatica. Ma quando l’obiettivo è quello giusto, anche la fatica è quella giusta.

Il terzo, è che le storie di vita, le esperienze, i successi di altre persone possono ispirarti, ma ricordati che non sei tu: tu devi trovare la tua strada, quella, e solo quella, ti porterà al successo.

Parliamo dell’inglese. Qualche anno fa un mio amico mi ha parlato di un’app, che trovava davvero utile. Io ne utilizzavo altre, però sono sempre pronta a sperimentare. In effetti, pareva utile, prometteva corsi davvero approfonditi ed efficaci, l’utilizzo era interessante. Ho anche acquistato un corso, ma, per me, era troppo basic e troppo ripetitivo. Al mio amico piaceva moltissimo, invece. Solo io posso sapere cosa va bene per me. Così tu. Quella è la tua strada.

A me piace studiare, preferisco le cose difficili a quelle facili, quelle che mi mettono alla prova a quelle che mi riescono facilmente, ritengo che per migliorare si debba sempre chiedere di più a se stessi: ovvero, per migliorare la conoscenza della lingua ho bisogno di un livello che non sia facile, che mi impegni e mi stimoli. E anche, che non sia troppo uguale o ripetitivo. Ho trovato nel tempo altre app, una interessante, ma basata sulle correzioni di altri utenti, le cui abilità linguistiche erano alquanto dubbie. Osservando quelle degli italiani nei confronti di chi l’italiano voleva impararlo, gli errori erano tanti, ma chi imparava non lo sapeva. Perciò, chi mi garantiva la correttezza dei consigli dei madrelingua inglese? Poi, un’altra, invece, con insegnanti, lezioni, tutto molto corretto e ben fatto. Però, anche molto pre-impostato. Alla fine, ne ho trovata una, impegnativa, se vuoi, veloce, se vuoi, personalizzabile quanto vuoi, seria, ben fatta, e anche originale e con molta variabilità. Come ti dicevo, the best ever. Se poi la utilizzerò davvero per raggiungere il mio obiettivo, quello dipenderà da me.

Conosci te stesso: il segreto per raggiungere il successo è semplice

Riepilogando, terzo punto: lasciati ispirare, ma ricordati che devi essere sempre fedele a te stesso. Migliorare la mia conoscenza dell’inglese seguendo un metodo che non mi appartiene può farmi pensare che dipenda da me, invece dipende dalla mia abilità nello scegliere il metodo giusto. Se ti fai ispirare da una persona che ha raggiunto il successo nella vita alzandosi ogni mattina alle cinque, e lei è un’allodola e tu un gufo, e dai il meglio di te nelle ore notturne, seguire i suoi passi non ti aiuterà ad avere successo, anzi, potrebbe metterti in crisi, e farti pensare che non sei capace.

Conosci te stesso, per la mia grafologia evolutiva®, è una sorta di mantra pratico, applicato alla vita. Conosci non in senso filosofico, ma completo, consapevole, conscio e conoscerai anche l’inconscio. Sull’inconscio ho una mia teoria che un giorno ti racconterò. Posso dirti che è inconscio solo se lo vuoi. Allora, torniamo al tema della puntata: sei sicuramente quello che vuoi, almeno in parte, e vuoi quello che sei, perché lo hai scelto, almeno in parte. Ma solo se sei te stesso al cento per cento puoi essere soddisfatto, e convinto, motivato e motivante.

Il segreto per raggiungere il successo è semplice: focalizza bene le cose importanti per te, le più importanti, la più importante. Cerca di capire cosa ti serve per realizzarla, raggiungerla, crearla. E inizia a lavorare. Secondo il tuo modo di essere. La formazione vera è quella che rispetta la tua natura, e più la rispetta, più la accresce.

Scegli bene da chi (e da cosa) farti ispirare

Tanti anni fa insegnavo nei corsi di comunicazione per professionisti, venditori, avvocati, dirigenti, persone che hanno a che fare con altre persone. Tanti di questi già avevano fatto dei corsi, molti di questi già condividevano ottime informazioni, e competenze, elevate, ma non su misura per loro. I miei corsi piacevano molto, pare che fossi anche simpatica e originale, ma io non ero soddisfatta. Come tutti, conoscevo le “magne teorie”, ma quando una persona mi raccontava perché una certa cosa non era andata bene per lei, perché un’altra non la soddisfaceva, io sapevo perché, e questo non era mai inserito nei corsi standard.

Ed è per questo che ho iniziato a lavorare nella direzione della massima personalizzazione, per far sì che ogni persona lo sapesse, o meglio, che potesse saperlo chi voleva andare oltre. Se parti dal punto giusto, da una conoscenza vera di te stesso, a livello profondo (include ideali, aspirazioni, sogni, attitudini ed anche gli aspetti meno utili, da migliorare), qualunque strada tu scelga, sarà quella giusta, tu lo saprai, lo sentirai e la seguirai. Perciò, formati, studia, segui, lasciai ispirare ma, fatto questo, sii te stesso.

Scegli oggi di fare il primo passo verso la vita che vuoi realizzare

Vuoi sapere come ho fatto a trasformare i corsi di teorie e tecniche di comunicazione in corsi di comunicazione applicata e personalizzata? Usando la grafologia evolutiva®, dando ad ognuno informazioni personali e mirate. Perché una persona con una grafia molto angolosa, magari tratti un po’ frammentati, ovali stretti, pressione marcata, c’è poco da fare, è una persona suscettibile.

Deve saperlo, per poter interagire nel modo giusto con chi ha di fronte, o rischia di discutere inutilmente, creando stress a se stessa e agli altri, e, restando nell’esempio della professione, perdendo clienti. Invece, una persona con una grafia molto rotonda, non troppo grande, lenta, che magari discende, deve sapere che la sua tendenza è a cedere, anche quando in cuor suo sente di avere ragione. E questo non aiuta, sul lavoro, perché accondiscendere non sempre vuol dire che le cose andranno bene. E questi sono solo due piccolissimi esempi, e riguardano due piccolissimi aspetti. Tu mettili tutti insieme, così scoprirai bene chi sei.

Mettili tutti insieme, intendo, tutti quelli che sono nella tua scrittura, e saprai se sei quello che vuoi, se vuoi quello che sei, e poi potrai iniziare a cambiare quello che vuoi cambiare. È una puntata di fine anno, un po’ di incentivo alla trasformazione fa bene, a te, ed anche a me. L’articolo conclude dicendo che quello che devi fare è il tuo primo passo verso la tua personale versione del successo di domani.

Intanto, se vuoi partire dalle fondamenta, e sapere cosa possiamo fare insieme per il tuo successo, ma, direi, prima per te, la tua consapevolezza personale, la qualità della tua vita, di cui il successo sarebbe un corollario, contattami, vai sul mio sito, annarosapacini.com, pagina contatti, e trovi tutti i miei recapiti, dall’analisi grafologica al counseling personalizzato, tanti sono gli strumenti che metto a tua disposizione.

Per chi vuole iniziare con un piccolo passo, ha un po’ di curiosità, vuole regalarsi qualcosa di diverso o regalare qualcosa di diverso, molto diverso, sul sito c’è una pagina da cui puoi richiedere subito un Profilo grafologico essenziale. Un ottimo punto di partenza.

Partenze e saluti, anche questa puntata sta terminando, ma non senza aforismi e musica. E ricordati che dalla pagina podcast del mio sito puoi scegliere l’app dalla quale iscriverti al mio podcast, Comunicare per essere®, e che tante novità ti aspettano sul blog, su Instagram, Facebook, YouTube. E via newsletter.

Aforismi. Sul successo. Anzi, aforisma. Uno. Di Henry David Thoreau: “C’è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera”.

Il titolo del brano è tutto un programma: “Run”. Che vuol dire, datti da fare. E se vuoi lasciare un commento, mettere un mi piace, grazie. È bello sapere che ci sei. Ti aspetto alla prossima puntata. Ciao ciao

“Più grande è il tuo obiettivo, più lavoro ti serve, più impegno, più costanza, anche fatica. Ma quando l’obiettivo è quello giusto, anche la fatica è quella giusta”
-Annarosa Pacini

Crescita e realizzazione personale, comunicazione, motivazione, ispirazione, evoluzione, coaching on line – frasi, pensieri, aforismi e citazioni tratti dal lavoro della dr.ssa Annarosa Pacini (© tutti i diritti riservati: è consentito l’uso con la citazione della fonte e link al sito)

Torna in alto