Il perdono e il senso di colpa: un mito da sfatare

Il perdono è una scelta, ma perdonare non è sinonimo di giustificare, dimenticare o riconciliarsi. Anzi, se hai bisogno di perdonare qualcuno per qualcosa, forse è perché hai voluto credere a tutti i costi, ti sei auto-ingannato e la realtà disvelata ti ha colto di sorpresa. La speranza è una grandissima forza motrice, purché sia una speranza concreta e coraggiosamente veritiera. Il modo migliore di perdonare è non avere bisogno perdonare, perché se comprendi una situazione, una persona, veramente, sei già andato oltre. Un perdono importante e necessario però c’è, è quello nei confronti di te stesso: spesso, le persone buone si sentono in colpa anche quando sono vittime. E anche se perdonano, si sentono cattive, perché hanno dovuto perdonare. Il senso di colpa è un vero mito da sfatare: la colpa non serve a nulla, occorrono invece forza, coraggio, volontà e piena consapevolezza. Se vuoi sapere come si applica alla vita quotidiana, e perché è importante, ascolta la puntata.
(Trovi a seguire, nella pagina, la trascrizione integrale dell’audio di questa puntata)

Scopri te stesso, e scoprirai un mondo nuovo da vivere, in un modo nuovo: il tuo. Con la Grafologia evolutiva®, la comunicazione e la conoscenza profonda della tua natura originaria. Benvenuto a “Comunicare per essere®”, sono Annarosa Pacini, grafologa e counselcoach. La vera evoluzione personale? Preservare e coltivare l’integrità della tua essenza. Un podcast dedicato all’evoluzione attiva, auto-liberarti nella massima espressione di te. Se ti piace questa visione e vuoi metterla in pratica, scoprila insieme a me
    • Puoi iscriverti al mio podcast su Spreaker: Comunicare per essere, su Apple Podcast, Spotify e tutte le app per musica e radio.

Se ti interessa il mondo della conoscenza dell’essere umano, seguimi su:

Il perdono e il senso di colpa: un mito da sfatare

Presto on line la trascrizione integrale dell’audio