La via della guarigione

Guarire. Da una sofferenza, da un sogno perduto, da una malattia, da un abbandono. Prendersi cura di sè, coltivare il bene, dare forza alla tua anima, e nuove speranze al tuo cuore. La guarigione è una via, un’attenta ricerca di ciò che, nella vita, può arricchire la tua umanità.
(Scorrendo puoi leggere la trascrizione dell’audio)

La guarigione del vivere

Cosa significa “guarire”? E può esistere una guarigione del corpo senza una guarigione dello spirito e della mente? Da dove arriva, la guarigione? E come la mantieni? In questo podcast affronto l’argomento della guarigione come profondo e complesso sistema di organizzazione dell’esistenza e del vivere. Non può esserci, infatti, reale guarigione, se non ci prendiamo cura della nostra vita nella sua interezza. Così, concepire la guarigione come sistema dinamico e qualitativo che puoi attivare, allenare, migliorare, rafforzare, può esserti d’aiuto in ogni momento. Quando stai bene, e quando stai male.

Perché nessuno potrà mai darti la forza che devi trovare in te stesso. Infine, ti parlo della guarigione come via, della scelta di curare le tue sofferenze, di non rinunciare mai alla possibilità di portare bene e valore nella tua vita.

Come puoi guarire la tua vita

Periodo di argomenti ispirati da voi, da chi mi ascolta, da chi mi scrive, da chi mi telefona. La settimana scorsa mi ha chiamato Ester, una donna di circa settant’anni, che ha esordito con una frase che suonava più o meno così: “Buonasera, dottoressa, ho letto su Internet che lei si occupa di guarigione”. Così la prima cosa che le ho chiesto è cosa intendesse con il termine “guarigione”. Perché soltanto se comprendi bene le domande, puoi dare le risposte giuste.

E lei mi ha spiegato che era afflitta da un problema di salute, che era tenuto sotto controllo, ma che si portava dietro da tanto tempo, e che anche altre cose la facevano stare male, si sentiva sola, a volte depressa, come se lei soltanto affrontasse una situazione di quel genere. Ad Ester ho detto subito che se quello che cercava era qualcuno che si occupasse di “guarigione” nel senso più stretto del termine no, non mi occupo di malattie e relative cure ma c’è molto di più, anche nel concetto tradizionale di malattia, quel “di più” mi interessa, e me ne prendo cura. E poi, le ho parlato del concetto di guarigione, di quanto sia ampio, di quante cose porti con sé, di quanto ognuno di noi possa fare per la propria vita.

Perchè la guarigione parte da te

“Guarigione” è una parola che porta molto con sé. Si può guarire da una sofferenza anche interiore, da un’angoscia, dalla noia, guarire come “liberarsi da”. La guarigione è un processo, per cui uno stato di disequilibrio torna ad uno stato di equilibrio. È un termine di origine germanica, come quasi tutte le parole che cominciano con la sequenza gu-, come guerra, guardare, guardia, guida e così via: deriva dal verbo germanico warjan, che nell’antico tedesco significava ‘riparare’, ‘tenere lontano’, ‘difendere’. Quindi, quando curi la tua guarigione, ti auto-ripari, tieni lontano ciò che ti fa male, ti difendi. Torni a stare bene. 

Può esistere una guarigione del corpo senza una guarigione dello spirito e della mente? Ovvero, si può essere in equilibrio perché la salute fisica è buona, se non si coltiva la vita interiore, l’evoluzione personale, la qualità della propria vita? Può esistere una guarigione fisica, certo. Ma la vera guarigione, cioè lo stare bene, il sapere cosa tenere lontano e cosa vicino, riparare inteso non solo come aggiustare, ma come proteggere, non può mai prescindere dallo stato interiore. Quello che Ester descriveva è esperienza che tutti, in un momento della propria vita, possono attraversare: sentirsi soli, o sofferenti, non essere felici, desiderare qualcosa che non si è o non si ha. E pensare che gli altri lo abbiano. Questo è già non stare bene. La guarigione può partire soltanto da quello che sei e da quello che hai. Da lì, puoi coltivarla e mantenerla.

Perchè è fondamentale coltivare la forza interiore

Per prima cosa, devi comprendere cos’è, che non ti permette di essere sano, integro, in equilibrio. E poi, cercare le cure, cioè tutte quelle cose, scelte, atteggiamenti, pensieri, modelli relazionali e visioni interiori, che possono far sì che questo equilibrio si accresca e ti sostenga nel tuo processo. La via della guarigione è, prima di tutto, la scelta di curare le tue sofferenze, la scelta di prenderti cura di te, e anche degli altri, di dare valore alle cose importanti della vita, che sono fatte di persone e sentimenti, di affetti ed emozioni.

Anche, di benessere materiale, di soddisfazioni tangibili. Ma, da sole, non bastano, perché la vita è un percorso, e un percorso è fatto di tante cose, salite e discese, fermate e accelerazioni. A volte, non trovi le indicazioni giuste, altre volte, hai bisogno di un mezzo diverso, per andare più veloce.

La guarigione, in ogni senso, è un sistema dinamico, in continuo cambiamento. E lo star bene interiore è fondamentale anche per la guarigione intesa in senso tradizionale. Vogliamo parlare delle sfide che i problemi di salute portano nella vita di chi le affronta? Abbatterti, arrenderti, avere paura, pensare che non è giusto, che i problemi siano piccoli, o grandi, non ti cura. Toglie energie alla mente ed al corpo, energie che servono per guarire.

L’arte della guarigione: guardare alla vita con speranza

I miei affezionati ascoltatori sanno bene che nella mia storia di vita ho avuto a che fare con tante situazioni che riguardavano la salute e la guarigione, di persone a me molto care, sfide davvero impegnative. In una di quelle sfide, effettuai uno studio approfondito su come lo stato interiore possa influire su ogni processo di guarigione. Ci sono anche ricerche internazionali, in ambito grafologico, che testimoniano come il giusto atteggiamento sia parte della cura. Lo testimonia la scrittura: serve non solo energia interiore, ma anche il desiderio di imparare a gestire le proprie energie in un modo tutto nuovo, per togliere pesantezza e sofferenza alla propria vita.

Così, dopo aver parlato con Ester, ho pensato che fosse importante, ricordare, a chi sta bene e a chi sta male, a chi affronta sofferenze fisiche o interiori, o le une e le altre, che puoi sempre guarire, cercare quell’equilibrio che ti permette di trovare in ogni situazione e in ogni momento, la via della guarigione. Nessuno potrà mai darti la forza che devi trovare in te. Ma quando guarisci, quando sei nel tuo pieno e migliore equilibrio, non solo trovi e accresci la tua forza, per te stesso, ma puoi donarla agli altri.

La forza si trasmette, e così l’equilibrio, e così, la via della guarigione. Se impari ad avere cura di te stesso e della tua vita, saprai come fare ad avere cura degli altri e della loro vita. Guarire è prima di tutto una visione, un sentimento, un’energia, una scelta. Che si porta dietro la capacità di affrontare le prove della vita per darti riparo, per difenderti, per tornare a stare bene. Grazie Ester, per la tua domanda, così semplice e così profonda. La risposta non si esaurisce in questa puntata, ma mi piaceva l’idea di condividere con chi mi ascolta questa visione.

La via della guarigione, una strada da imparare

In effetti, abbiamo tutti bisogno di guarire, in certi momenti della vita. Sapere che puoi spero ti dia la forza e il desiderio di farlo. Se poi vuoi che ti aiuti, anche concretamente, a coltivare e sviluppare questa visione, sono a tua disposizione. Vai nel mio blog, annarosapacini.com, pagina contatti, e scrivimi, e telefonami. Chiedi quello che vuoi sapere.

A proposito di messaggi, grazie a Claudio per i suoi commenti ai miei post su Facebook, che ho trovato molto interessanti, e sicuramente avrò modo di parlarne, in qualche puntata. Grazie a tutti voi che mi seguite, con così tanta attenzione ed affetto. Non dimenticare di farlo anche iscrivendoti al podcast di Comunicare per essere®, dalla pagina dedicata del mio blog o dalle app per musica e radio, lo trovi su tutti i principali. Se vuoi capire quali risorse puoi usare per la tua guarigione, e ti trovi in momento particolare, potrebbe aiutarti anche un Profilo Grafologico Essenziale, un focus sui tuoi punti di forza, su quello che, in questo momento della tua vita, è la tua risorsa portante.

Seguimi sul tuo social preferito, commenta dove vuoi, da Facebook a YouTube, e non dimenticare di iscriverti anche al mio canale video ed alla newsletter. Per salutarti, parole e musica, che guariscono. Perché tutto quello che porta saggezza e profondità e ispirazione, può essere una cura.

Tre aforismi sulla guarigione. Richard Bach: “Vivere all’insegna della creatività e dell’amore è il modo più sano di affrontare la vita. Fare ciò che rende felici guarisce e protegge”. Tiziano Terzani: “La vera medicina per tutti i mali consiste nel cambiare vita, cambiare noi stessi e con questa rivoluzione interiore dare il proprio contributo alla speranza in un mondo migliore”. Il terzo, di Deepak Chopra: “Attraverso la consapevolezza di sé ci si rende conto che la guarigione è una delle forze più potenti che sostengono la vita”. Il brano è bellissimo, mi ispira molto. “Shine”. Ti auguro, caro amico che mi ascolti, di brillare, di essere una stella, un faro, per te stesso e per gli altri. Non arrenderti, combatti, e diventa sempre più luminoso. E grazie, per essere con me in questo viaggio. Ti aspetto alla prossima puntata. Ciao ciao.

“Lo stare bene, il sapere cosa tenere lontano e cosa vicino, non può mai prescindere dallo stato interiore”
-Annarosa Pacini
Aforismi, frasi, parole e pensieri per essere
Torna su