Il potenziamento personale

Potenzia te stesso, cioè rendi più forti le tue caratteristiche migliori. Usa la tua personalità, le tue attitudini temperamentali ed intellettive, al meglio. Il potenziamento personale è la base di ogni buona realizzazione. Soprattutto, è indispensabile per metterti al riparo dalle influenze esterne sbagliate per te. Che, a volte, possono essere anche i consigli di chi ti ama. Ma non è detto che siano consigli giusti.
(Scorrendo la pagina puoi leggere la trascrizione della puntata)

Il potenziamento personale: stabilizzare ed accrescere le tue caratteristiche migliori

Il potenziamento personale è la capacità di stabilizzare, rafforzare ed accrescere tutte le tue migliori caratteristiche, quelle capaci di sostenerti, di farti affrontare con successo ogni prova, di spronarti a progredire. La crescita personale non avviene in modo automatico, non dipende dall’età, dalla maturità, dalle competenze, dalle abilità o dai titoli di studio: la crescita è una strada evolutiva che richiede la scelta di andare avanti. Strada facendo incontri sempre situazioni che ti mettono alla prova: possono mettere alla prova i tuoi convincimenti, le tue aspirazioni, la tua fiducia in te stesso e negli altri, oppure richiederti di cambiare i tuoi convincimenti, aggiornare le tue aspirazioni, trovare un modo nuovo di vivere le tue relazioni e la tua vita, perché possano essere più fruttuosi ed utili per te.

Il motivo per cui è importante è semplice: perché, alla fine, sei tu che vivi la vita nei tuoi panni, e sempre tu che, in prima persona, devi agire e scegliere. Farlo accrescendo la tua sintonia interiore, affinando la tua saggezza innata, imparando sempre più ad agire nel modo più giusto per te, questo è uno degli effetti del potenziamento personale. Se non ti potenzi, non resti come sei: ti indebolisci. Questo significa che diventa più difficile mantenere il convincimento interiore e la chiarezza del sentimento e del pensiero, che sono indispensabili per creare una vita bella.

Usare al meglio le tue attitudini, creare attitudini migliori

Vita bella, cioè una vita incentrata su visioni e valori profondi, etici, morali, spirituali. Non devi pensare che questo tipo di visioni e valori non includa anche le aspirazioni concrete e materiali: trovare l’amore della tua vita, il lavoro che davvero ti faccia sentire realizzato, avere intorno a te un ambiente sereno, persone che ami e che ti amano, tutto questo fa parte di una vita bella. La differenza è che, quando ti ispiri ai giusti valori, saranno giuste anche le tue scelte. Capirai meglio, più velocemente, se una persona è davvero quella che potrebbe essere al tuo fianco per tutta la vita, oppure se non lo è. Se il lavoro che stai facendo merita tutta la tua dedizione, oppure se è giunto il momento di cercare altre strade. Se davvero devi cambiare il tuo modo di fare, o se, invece, devi soltanto trovare la maniera giusta per comunicarlo. Tutto questo è legato al potenziamento personale. Che diviene il tuo migliore, se non unico alleato, in tutte quelle situazioni legate a grandi cambiamenti o decisioni, problemi di salute, cambiamenti di lavoro, di città, di stile di vita, di amicizie o di relazioni sentimentali.

Usare al meglio la tua personalità, le tue attitudini temperamentali ed intellettive, la tua saggezza, nel rispetto ed in armonia con le tue caratteristiche fondanti è garanzia di buone scelte e buone decisioni. Ho avuto modo di constatarlo con mano, con tanti tra i miei cari clienti ed allievi, quelli che amo definire “di lungo corso”, che pur avendo ampiamente risolto quello che volevano risolvere, compreso quello che volevano comprendere, sono rimasti sulla strada dell’allenamento costante, e grazie a questo ho potuto seguire il percorso evolutivo della loro vita. Quando attivi l’evoluzione vera, non torni indietro. E così, ogni volta in cui uno dei miei clienti di lungo corso viene in studio, oggi, soprattutto, in studio on line, la sua vita, le sue conquiste, le sue riflessioni, sono la prova tangibile dell’inarrestabile potere della trasformazione vera, quella fondata sul potenziamento personale, la cui conseguenza più diretta è stabilizzare le tue certezze e dare stabilità ai tuoi orientamenti.

Più ti potenzi, più la tua forza interiore ti guiderà

Ti racconto brevemente una storia, quella di Morena. Morena è una donna attiva, sportiva, una professionista, piena di idee e di impegni, con un compagno che ama, persone belle, poche ma buone, con cui stare. Così, quando un piccolo problema di salute si è trasformato in altro, sino a diventare un grosso ostacolo, capace anche di impedirle di godere delle cose buone della sua vita, la sfida è stata grande. Da un lato, lei, Morena, con la sua capacità di vedere le cose con chiarezza e nel modo giusto, con la sua attitudine a valutare bene e con cognizione di causa, con una consapevolezza che le appartiene ma che ha anche accresciuto, giorno per giorno. E, dall’altra parte, gli altri. I medici, il partner, gli amici della palestra, i fisioterapisti. Ora, Morena, grazie al lavoro di potenziamento personale che già stava facendo, sapeva ben distinguere cosa fosse giusto per lei, e cosa sbagliato. Ma un medico, un luminare, con tanto di titoli appesi alla parete, che non ascolta, e tratta le persone come se fossero elementi da inserire dentro delle statistiche, come può capire che la consapevolezza di una paziente può renderlo un medico migliore? E il suo compagno, che la ama, e la vorrebbe veder star bene velocemente, come può sapere cosa davvero è meglio per lei, quando il medico insiste per una via, che Morena sente che non è quella giusta?

Il potenziamento ben fatto ti stabilizza, ti permette di non cedere di fronte alle pressioni, come un albero le cui fronde possono essere spinte dal vento, ma restano ben attaccate al tronco. E’ stata la sua consapevolezza, la sua capacità di ascoltarsi, che l’hanno portata da altri medici, che le hanno dato altri punti di vista e formulato altre diagnosi. E questi, capaci di ascoltare e di vedere la paziente, erano proprio d’accordo con lei. Prima, cercare tutte le strada che le possano permettere di risolvere rispettando i suoi bisogni e le sue aspettative. Questo dovrebbe valere sempre, quando si parla di salute, ma anche di studio, di lavoro, di amore. Essere ben centrati sulla comunicazione, su quello che noi diciamo a noi stessi, su ciò che pensiamo (ecco il potenziamento personale). Là dove alleni le tue caratteristiche migliori a migliorare, seguendo valori morali, etici, spirituali, pratici, giusti, puoi essere ben certo che le tue decisioni saranno le migliori per te.

La crescita personale, una scelta realizzativa fatta di coraggio, speranza e idee chiare

Stabilizzare il tuo orientamento interiore è utile sempre, ma diventa necessario quando devi affrontare decisioni importanti e nessuno può decidere al tuo posto così bene come te.  Se non ti potenzi, non resti come sei: ti indebolisci, perché i convincimenti degli altri, fossero anche consigli, punti di vista, suggerimenti, dello specialista di turno, del collega, dell’amico o del partner, possono essere giusti per te, ma anche no. La sintonia di coppia, ad esempio, esiste, ma deve essere coltivata: si attua soltanto quando entrambi i partner riescono a vedere l’altro per ciò che è ed a sostenerlo per ciò che è. In quel caso, sì, i consigli faranno appello alla stessa saggezza interiore. Ma per arrivare a questo livello di profonda conoscenza, in ogni relazione, non solo sentimentale, occorrono impegno, volontà e dedizione da entrambe le parti. I risultati ripagano sempre: come nello sport, la vittoria è frutto dell’allenamento.

La crescita è una strada evolutiva che richiede la scelta di andare avanti, basandoti su ciò che hai, che è, prima di tutto, ciò che sei. Ed è così che, conoscendoti profondamente, diventando il tuo miglior amico ed il tuo miglior sostenitore, sfidandoti a progredire, il potenziamento personale diventerà una realtà stabile nella tua vita. E nessuno potrà influenzare la tua vita più di te. Il che comporta la possibilità di prendere le decisioni più giuste, soprattutto, di vivere ogni decisione, con la consapevolezza che stai agendo nel modo migliore.

Il successo è la capacità di essere te stesso, e grazie a questa scelta, di trasformare la tua vita

Per questo, il potenziamento personale va praticato. Io lo faccio attraverso l’analisi grafologica evolutiva, parto dalle caratteristiche fondanti dei miei clienti-allievi, e poi ci muoviamo insieme verso la loro realizzazione. Se fossi un allenatore sportivo, sarei di quelli che corrono a fianco del proprio campione, non lo guardano da una panchina. E trovo entusiasmante vedere quanto lontano possano andare. A quel punto, li incontro al pit stop, se vogliono passare. 

Il potenziamento personale è la capacità di stabilizzare, rafforzare ed accrescere, volontariamente e con determinazione, tutte le tue migliori caratteristiche, quelle capaci di sostenerti, di farti affrontare con successo ogni prova, di spronarti a progredire. In fondo, una vita bella è anche una bella vita. Se vuoi lavorare sul tuo potenziamento personale, Annarosapacini.com, pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti. Scrivimi, o telefonami, parlami di te, capiremo come farlo nel modo migliore. Intanto, puoi comunque potenziare la tua saggezza interiore, Comunicare per essere® podcast esiste anche per questo, per sostenere una visione saggia e positiva della vita. Se non ti sei ancora iscritto, puoi farlo adesso, da Spreaker, Spotify, Apple Podcast, dalla pagina dedicata del mio blog. Lì puoi anche richiedere – nel mio blog – il tuo Profilo Grafologico Essenziale, uno studio mirato dei tuoi punti di forza, che realizzo personalmente. Grazie a Luca che mi ha segnalato qualche difficoltà nello scaricare alcuni Profili grafologici già fatti, che ho messo on line, li ho caricati tutti di nuovo.

Cos’altro? Seguimi anche su YouTube e su Facebook, e sugli altri social, cerca “Annarosa Pacin”i e mi troverai. Per salutarti, aforismi e musica. Potenziamo la saggezza interiore. Tre aforismi, che sicuramente avrò già condiviso con te in altre puntate, ma sono molto azzeccati, per questa. Seneca: “Non c’è vento favorevole per chi non sa in che porto vuole andare”. Henry David Thoreau: “C’è solo un tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera”. E, infine, il Dalai Lama: “La forza interiore è la protezione più potente che hai. Non aver paura di assumerti la responsabilità della tua felicità”. Non posso fare altro che sottoscriverli. Prenditi la responsabilità della tua vita: non ci sono decisioni giuste o sbagliate, quando sei davvero consapevole. Ci sono le decisioni che vanno prese sulla strada della tua felicità. Il brano s’intitola: “Life is poetry”. E la poesia chi ce la mette, nella vita? Ti auguro che possa mettercela, ogni giorno, tu. Grazie per essere stato con me. Se vuoi lasciare un commento, un like, grazie anche per quello. Ti aspetto alla prossima puntata. Ciao ciao

“La crescita è una strada evolutiva che richiede la scelta di andare avanti, basandoti su ciò che hai, che è, prima di tutto, ciò che sei”

-Annarosa Pacini

Torna su