• Home
  • Blog
  • La felicità si costruisce: quale, e perchè

La felicità si costruisce: quale, e perchè

La felicità si costruisce: quale, e perchè. Cos'è la felicità? Annarosa Pacini risponde in questo podcast.

Ciao, benvenuto all’ascolto di “Comunicare per essere®”. Per iscriverti al podcast: clicca qui. Seguimi anche su: Instagram - YouTubeFacebook

La felicità non è un mito irraggiungibile. E’, prima di tutto, uno stato interiore. Più si rafforza, più ti consente di costruire felicità nella tua vita. Per farlo, però, devi avere le idee ben chiare: primo, su quale sia la felicità che ti serve. Secondo, sul motivo per cui essere felice ti conviene. Da lì partire per costruirla, passo dopo passo. Iniziamo dal primo.
(Scorrendo puoi leggere la trascrizione dell’audio)

Cos’è la felicità

C’è felicità e felicità. La felicità che viene da fuori, dalle cose che hai, che vuoi. Dalle persone che hai, che vuoi. Questa felicità va e viene, ed è strettamente dipendente dalle cose e dalle persone da cui dipende. Un esempio tipico è quello della donna che rinuncia alla sua carriera, ritenendo che la sua felicità possa essere identificata con il dedicarsi alla famiglia, marito e figli, e poi si ritrova triste, scontenta, non realizzata, non abbastanza amata, o non come vorrebbe, da non sentire la mancanza di quella parte della sua vita, alla quale, anche, era legata la sua felicità. La felicità dell’esterno e dall’esterno è effimera. E’ piacevole, ma non è la felicità da costruire. Poi, c’è la felicità che viene da dentro.
E’ un modo di essere e di vedere le cose, un modo di pensare e di agire, piuttosto che non un avere o un fare. E’ la base per ottenere qualunque obiettivo, ed anche il risultato che l’obiettivo può portarti a raggiungere. Non è disgiunta da ciò che fai, dalle tue scelte, dai tuoi successi, ma, in questi, non si identifica. Andando a cercare tra i sinonimi, ne ho trovati alcuni che possono aiutarti a comprendere meglio quale sia la felicità che puoi costruire, che è poi quella che ti serve, e perché ti serve. O, almeno, dovresti riflettere se è il caso di desiderarla e di impegnarti per attivarla e raggiungerla. Se non la attivi, non la raggiungi. Se la raggiungi ma non l’hai attivata, non è la felicità giusta.

Il vero significato di felicità

Dunque, ti dicevo, i sinonimi: “abilità, bene, benessere, utilità, opportunità, convenienza, soddisfazione, agiatezza, prosperità, buona riuscita, completezza, pace, arte, capacità, classe, sostanza, bontà, forza, occasione, possibilità, strada, via, corrispondenza, gloria, salute”. Gloria e salute rappresentano dei livelli dell’autentica felicità: la gloria è un senso di completezza che puoi percepire, quando tu stesso riconosci di esprimere i valori in cui credi, e li testimoni con la tua stessa vita. La salute è uno degli effetti della felicità. La felicità autentica è stabilità,la stabilità ti permette di gestire meglio gli alti e bassi della vita, quindi, è anche salute. Dunque, la felicità la puoi costruire perché la puoi decidere. Non in base ad obiettivi, ma in base a scelte. Essere felice vuol dire avere un equilibrio interiore che ti sostiene, ti permette di coltivare le tue abilità, di perseguire il bene, di realizzare ed ottenere benessere. Ben (trattino) essere, il tuo; ben-essere, quello della tua vita. La felicità è anche poter raggiungere risultati materiali, non come scopo di vita, ma come importanti ausiliari per poter vivere più serenamente. Per questo, è completezza, bontà e forza, che poi creano prosperità e buona riuscita. La felicità autentica è utile. Puoi costruirla ed allenarla, a partire dalle piccole cose. Proprio piccole. Poichè la felicità autentica è interiore, dipende dal tuo stato d’animo, e crea il tuo stato d’animo, è strettamente legata ai tuoi pensieri, alle tue azioni, alle tue scelte. Essere felice perché? Perchè ti fa bene, alla salute, alla vita, all’anima. Perchè ti rende una persona migliore. Perchè se sei più felice, diventi anche più simpatico. Perchè le situazioni delle vita complicate nessuno te le toglie, ma se le affronti con un bel carico di energie, sicuramente le risolvi meglio.

Non scegliere di essere infelice

Poi, quali sono le alternative? Essere infelice, poco felice, non costruire la tua felicità ma delegarla agli altri? Scaricare sugli altri e nella tua vita intorno a te i tuo malesseri interiori? “Nella tua vita intorno a te”, quindi, anche in te. L’infelicità non ha nessuna utilità. Tristezza, momenti di riflessione, ripensamenti, anche questi sentimenti fanno parte della vita, ma non annullano la felicità. La felicità come stato di equilibrio interiore in background è sempre lì sotto, ti permette di ripartire, di pensare con chiarezza. Perchè ti conviene essere felice, perché è meglio se punti alla tua massima realizzazione, perché più ti alleni ad essere migliore, più lo diventi. Come fare? Mettilo in pratica. Nel mio lavoro ho elaborato un metodo che aiuta, tra l’altro, proprio ad attivare e rinforzare il miglior stato interiore, inizio con la grafologia evolutiva®, l’analisi della scrittura, così da avere le idee ben chiare, sui tuoi alleati interiori ed i tuoi nemici interiori. Poi con la scrittura evolutiva®, inizi ad andare in profondità, ad allenare la tua consapevolezza, porti alla luce tutte le tue risorse, e le usi. Questa è la pedagogia evolutiva®, una visione, un metodo, un atteggiamento, orientato alla massima espressione ed auto-liberazione della tua essenza. I miei clienti lo fanno ogni giorno, si allenano, perseverano, crescono, si auto-potenziano, ottengono risultati straordinari, ognuno in piena sintonia con la propria natura originaria.

Attiva ed allena la tua felicità

Poichè si tratta di un atteggiamento, puoi in ogni caso decidere di attivarlo. Piccole cose. Evita i pensieri negativi e distruttivi, le parole aggressive e critiche. Impegnati ogni giorno per esprimere ciò che pensi con parole buone e costruttive. Esprimi il tuo sentire, solo, cercando di fare in modo che l’altro lo comprenda davvero, e non si sente attaccato da ciò che tu provi. Questo è un punto fondamentale, che fa parte della crescita interiore: esprimere ciò che provi, anche le emozioni ed i sentimenti negativi facendotene carico, perché sai che puoi risolverli, senza arrabbiarti con gli altri. Comunicare per essere, il tuo maestro, il tuo sovrano, il tuo migliore amico saggio: questo è essere, questo è ciò che puoi essere.
Se ami una persona, e ti senti arrabbiato per qualcosa che ha fatto o non ha fatto, cerca dentro di te le radici del vostro amore, parti da quelle, per cercare il dialogo.
Se tuo figlio ti fa perdere la pazienza, cerca dentro di te i messaggi più importanti che vuoi trasmettergli, le parole giuste, e non arrenderti mai, fino a che non sarai certo che lo avrai raggiunto.
E ogni giorno, regala piccoli gesti positivi nuovi. Scrivi una frase su un biglietto che, a sorpresa, la persona che ami troverà nel suo portafoglio. Compra una piccola cosa carina per i tuoi figli. Una piccola cosa utile per un amico. Piccola, perché è il valore della felicità che crea che rende una cosa felice, non il valore economico.

Le piccole cose che fanno grande la vita

Una volta ho organizzato una festa a sorpresa per il mio compagno di vita. Era un periodo un po’ difficile. Lui rimase a lavorare sino a sera nel suo studio. Poi, uscì da lì per venire in cucina, e, nella sala, trovi un gruppo ristretto di cari amici, tutti lì ad attenderlo. Gli è venuto quasi un “colpo”, nel senso che non se lo aspettava davvero. Felicità che si costruisce. Amici veri, non una festa per celebrare, un momento d’incontro, per stare insieme. E per ognuno di loro, avevo preparato un piccolissimo regalo per ringraziarli. Per dire grazie, mai nulla è da darsi per scontato, anche il tempo che un amico ti regala. A qualcuno sembrò strano, ricevere un regalo, ma vedi, questa è la felicità che costruisci, tu la decidi, tu la crei, tu la dai. Un gesto vero, questo è uno dei segreti del costruire la felicità e l’autenticità delle relazioni. Qualche giorno fa, in risposta al Profilo grafologico essenziale che aveva ricevuto, Livia mi ha scritto un bellissimo messaggio, che terminava così: “Ti rinnovo, infine, il mio grazie per i tuoi podcast: ho conosciuto il tuo pensiero ascoltandoti per caso e mi è subito piaciuto il tuo approccio verso il Bene, proprio ed altrui. Mi piace il tuo punto di vista, la convinzione con cui ne racconti e lo studio che si sente che c’è alla base di questi interventi. Adoro gli aforismi e la musica finale, soprattutto se si tratta di pianoforte: aiuta davvero la riflessione”, mentre nello stesso momento su Spreaker mi era arrivato un altro messaggio, da Grazia: “È un piacere ascoltarla, per il contenuto, per la chiarezza e il suo modo di parlare, pacato ma rassicurante. Cerco la strada per il cuore, dove vorrei davvero sentirmi felice e forte”.

Anche le parole costruiscono felicità

La felicità si costruisce, inizia non appena decidi che vuoi costruirla ed usarla per tutto ciò che è importante per te nella tua vita: questo è quello che Livia e Grazia hanno scritto. Stamani Marco, un mio caro cliente, assieme agli auguri per Pasqua, mi ha scritto molte cose, e tra queste una frase che ti voglio leggere: “continuo ogni giorno con grande volontà e convinzione e desiderio a costruire la mia vita. Ogni giorno si aggiunge un pezzetto nuovo di felicità e speranza”. Sono veramente delle frasi che trovo bellissime, perché so che sono vere, e sono davvero piene di speranza. Come sai, io posso aiutarti, soprattutto, a scoprire ed usare tutte le tue caratteristiche fondanti, le risorse di cui disponi, per farlo nel modo migliore, per costruire la tua felicità.
Sul mio sito, annarosapacini.com, pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti. E intanto puoi richiedere, se vuoi, il tuo Profilo Grafologico Essenziale, direttamente dal sito, i tuoi punti di forza, la base per la tua felicità. Se già non lo hai fatto, puoi iscriverti a Comunicare per essere podcast su tutte le app dedicate. Riflessioni, spunti, ispirazioni li trovi sulle mie pagine social da Facebook ad Instagram, sul mio canale video YouTube e nella newsletter. Se vuoi lasciare un commento o un like, grazie. Un piccolo gesto, importante, che costruisce la felicità. Per salutarti, aforismi e musica, ispirazione e saggezza. Tris di aforismi sulla felicità. Gustave Thibon: “Ama ciò che fa la tua felicità, ma non amare la tua felicità”. Marco Aurelio: “La felicità della tua vita dipende dalla qualità dei tuoi pensieri: di conseguenza, sii consapevole dei pensieri che circolano nella tua mente e presta attenzione a non aggrapparti a pensieri in discordia con la virtù e la ragionevolezza”. Infine, una frase attribuita ad Albert Einstein: “Le più felici delle persone, non necessariamente hanno il meglio di ogni cosa, soltanto traggono il meglio da ogni cosa che capita sul loro cammino”. Il brano s’intitola, indovina un po’, “Happy”. No, troppo facile. S’intitola: “Love until the end”. Perchè, sinceramente e profondamente, credo che sia proprio l’amore la vera forza della felicità. Magari dedicherò una puntata all’amore che si costruisce, amore autentico. Fino alla fine. Cercalo, tienilo con te, fino alla fine, ed anche di più. Grazie, per essere con me. Sii felice, scegli di credere nella tua felicità. Ti aspetto alla prossima puntata. Ciao ciao

Per seguire il mio podcast, basta metterlo tra i preferiti - una risorsa gratuita per la tua evoluzione personale, con centinaia di episodi, consigli, strategie, esperienze, per comunicare e vivere alla massima espressione di te -, lo trovi su tutte le app per musica e radio (Spreaker, Spotify, Google Podcast, iTunes, Apple Podcast, PodcastAddict, Castbox e tante altre) e in questa pagina del sito: "Podcast - Comunicare per essere®", dove troverai anche i link diretti alle app, cui puoi abbonarti (via cellulare, tablet o PC/MAC), e potrai seguirlo dove vuoi e quando vuoi

Potrebbero interessarti anche:

Corso intensivo di comunicazione on line. Se ti piacciono le sfide e vuoi trasformare la tua vita, è il corso che fa per te. In esclusiva, ogni partecipante scoprirà la struttura portante della propria Identità Comunicativa, grazie all'analisi della scrittura con la Grafologia evolutiva®. Per informazioni clicca qui o invia la tua e-mail