• Home
  • Blog
  • Le buone abitudini aiutano il successo

Le buone abitudini aiutano il successo

Le buone abitudini aiutano il successo. Strategia per lo sviluppo personale. Annarosa Pacini, lifecoach, analisi grafologica, comunicazione, podcast

Ciao, benvenuto all’ascolto di “Comunicare per essere®”. Per iscriverti al podcast: clicca qui. Seguimi anche su: Instagram - YouTubeFacebook

Coltivare nuove abitudini richiede sempre un cambiamento, ma coltivare buone abitudini è un supporto fondamentale per ogni reale processo di crescita. Una buona abitudine richiede una buona prospettiva. Una buona prospettiva richiede una buona strategia. E migliori sono le prospettive e le strategie, più soddisfacente il successo che puoi raggiungere. Cos’è il successo? Un risultato favorevole che porta alla tua affermazione. Come e perché una buona abitudine può aiutarti a cambiare le cose (e come capire quale sia quella che ti serve) è ciò di cui ti parlo in questa puntata.
(Scorrendo puoi leggere la trascrizione dell’audio)

Perchè acquisire buone abitudini è importante

Le abitudini fanno parte della vita. Acquisire nuove abitudini non è facile. Per qualcuno, cambiare abitudini fa parte del modo di vivere la vita, per altri, è una fatica immensa. Le abitudini possono essere un supporto, quindi, favorire la tua evoluzione, una scusa, cioè una ricompensa surrogata rispetto a qualcosa che temi di cercare, ed in cui ti adatti, o un bisogno, cioè qualcosa che ti serve per convivere con qualcos’altro. Quando sono un bisogno, cioè diventano più importanti del beneficio che ti apportano, per vivere bene, allora non sono buone abitudini. Anche quando servono come ricompensa per evitare di cercare di raggiungere ciò che vuoi, non sono abitudini che favoriscono il tuo successo. Le buone abitudini richiedono un cambiamento di prospettiva. Prima ancora, una decisione. Prima ancora, una serie di valutazioni. Le valutazioni sono estremamente personali.
Quando lavoro con una persona che cerca una risposta, come risolvere un problema sul lavoro, se il lavoro che sta facendo va bene per lei o vuole di più, perché vuole di più, se la relazione che vive è quella giusta, come può migliorarla, come può trovare un modo per relazionarsi con gli altri in cui si sente più compresa e che porti soddisfazione e felicità: qualunque sia l’obiettivo – e non c’è un limite agli obiettivi, essendo personali e legati alle tue aspirazioni, alla tua vita, al tuo essere nella sua totalità – quando lavoro con una persona, più di tutto, cerchiamo le sue risposte. Per trovarle, bisogna liberare l’essenza profonda da quello che la vita ci ha costruito sopra. E poi, decidere quale strada debba prendere. Un processo di consapevolezza attivo, partecipativo, concreto. Le buone abitudini si fondano su questo tipo di prospettiva. Valutazioni giuste e concrete, basate su ciò che sei e vuoi essere, sulle tue attitudini ed aspirazioni, sul tuo sano desiderio di successo. Un risultato favorevole, una conquista, una soddisfazione. Che sia un lavoro migliore, che sia migliorare il lavoro che hai e come lo vivi, che sia creare un legame più profondo con il tuo partner o scoprire cosa c’è che vi porta a discutere ogni giorno, il successo è sempre un’affermazione positiva. Raggiungi l’obiettivo e trovi la risposta.

Abitudini per il successo, cercare la routine giusta è importante (ed anche cambiarla)

Alcune buone abitudini sono più facili di altre, da gestire. Altre, richiedono un grande impegno. Perciò, non dimenticarti mai il “sistema ricompensa”. Gli esperti suggeriscono di ricompensarti con qualcosa ogni volta che spendi più energia per qualcosa che volevi fare, soprattutto per ottenere un risultato a lungo termine. Gli obiettivi importanti richiedono impegno, a volte sacrificio, ma non per questo non devi perseguirli. Tutti i cambiamenti che fanno parte del tuo progetto di successo, sono necessari.
La ricompensa è la protezione del tuo spazio interiore. Ricordati, qualunque sia il tuo obiettivo, qualunque sia la nuova buona abitudine da coltivare (lavorare di più, o meglio, comunicare meglio o di più) non deve diventare un’ossessione né una paura di insuccesso. Perciò devi ricaricarti, concedenti le giuste ricompense. Ognuno ha le proprie. Le tue le conosci, se non le conosci, cercale, e non le trascurare. Un momento di relax, un’attività sportiva, un’attività ludica, stare del tempo con chi ami, dormire di più, mangiare meglio. Qualunque essa sia, coltivala.
Poichè per raggiungere il successo hai bisogno di energie, impara a risparmiarle, concentrandole su ciò che davvero ti sta a cuore. Questo significa anche eliminare le cattive abitudini. Passare troppo tempo a leggere notizie sul cellulare di cui, in fondo, non ti interessa; dedicare troppo tempo a sistemare piccoli aspetti del tuo lavoro o della tua vita, quando sai che, davvero, ti interessa altro. Oppure, le abitudini palla al piede, quelle per cui se cerchi di cambiarle, di sembra di soffrire. Le abitudini palla al piede ti fanno male. Pandemia a parte, incontrare un amico per una partita a tennis, è una cosa bella. Ma se il non incontrarlo ti rende difficile passare del tempo il sabato mattina con tua moglie, perché di senti arrabbiato, allora, non è una buona abitudine. E’ un’abitudine che nasconde la verità. Cerca la verità, e risolvi il problema. Intanto, agisci.

Scegli l’obiettivo e crea abitudini nuove per sostenere il tuo progetto

Ad esempio, puoi decidere di rimanere nello stesso lavoro con lo stesso stipendio o aggiornarti con una certificazione o una competenza appena acquisita per un lavoro migliore che offre una retribuzione migliore. Puoi essere un atleta che gioca per la stessa squadra da anni oppure puoi decidere di cambiare routine, aumentare le tue prestazioni e andare in una squadra migliore che possa farti stare meglio e pagarti di più. Le ricompense ti aiutano a perseverare, ed operano sul piano materiale, mentre la ricompensa più importante per il tuo impegno, e le nuove abitudini, sarà il tuo successo, e la tua felicità. Perciò, per prima cosa, cerca di ottenere un’immagine chiara del motivo per cui hai bisogno di una nuova abitudine, questo rinforzerà la tua auto-motivazione. Non distrarti solo perché il tuo cervello vuole che sia più facile. Ognuno deve trovare le proprie buone abitudini, per tutti vale lo stesso: ricorda che le buone abitudini ti ricompenseranno meglio, ti renderanno felice e ti aiuteranno a superare i momenti difficili della vita. Dice un aforisma, tutto è difficile prima di diventare facile, e ancora, una cosa è difficile sino a che non decidi di affrontarla.
Anche se non sempre è facile determinare i tempi necessari, per raggiungere il tuo obiettivo, ed avere successo, saprai in qualche modo che ci arriverai.Sarai auto-motivato, che è il modo migliore per essere motivato. Non aspettare che qualcuno ti motivi. Infine, piccole buone abitudini quotidiane. Diventa motivato mentalmente e fisicamente, cioè mantieniti in forma. Dormi a sufficienza. Prendi del buon cibo e mantieniti in salute per generare più carburante. Preoccuparti non ti dà nessun risultato, quindi smettila di preoccuparti e inizia a provare. Pratica tutto ciò che ti dà positività. Una mente positiva può vedere bene anche attraverso la tempesta.

La migliore delle abitudini: superare gli ostacoli

Pensa alla destinazione finale che vuoi raggiungere, pensa agli obiettivi che vuoi raggiungere. Gli ostacoli sono una lezione. Abituati agli ostacoli e crea la migliore delle buone abitudini: l’abitudine a superarli. Come sai, il mio lavoro è proprio questo, aiutare le persone a dare il meglio di sé ed ad essere se stesse al meglio. Se vuoi conoscere il mio metodo su annarosapacini.com, pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti, inclusi i social network, scegli quello che preferisci. E dal sito puoi richiedere il tuo Profilo grafologico essenziale, un focus dei tuoi punti di forza, quelli che possono aiutarti a coltivare le buone abitudini. Per non perderti il podcast, le novità, gli aggiornamenti, i video: iscriviti al podcast di Comunicare per essere® da annarosapacini.com pagina podcast sull’app che preferisci, seguimi su Facebook, Instagram e gli altri social, sul mio canale video YouTube e non dimenticarti di iscriverti alla newsletter dal mio sito. Se vuoi commentare, lasciare un like, la tua opinione, grazie, ogni messaggio è per me una possibile fonte di ispirazione. Prima salutarti, gli aforismi, e poi, il brano musicale. Due aforismi, uno lungo, l’altro molto breve. Il primo, è attribuito a Gandhi: “Mantieni i tuoi pensieri positivi, perché i tuoi pensieri diventano parole. Mantieni le tue parole positive, perché le tue parole diventano i tuoi comportamenti. Mantieni i tuoi comportamenti positivi, perché i tuoi comportamenti diventano le tue abitudini. Mantieni le tue abitudini positive, perché le tue abitudini diventano i tuoi valori. Mantieni i tuoi valori positivi, perché i tuoi valori diventano il tuo destino”. Il secondo, di Goethe: “L’uomo vede nel mondo ciò che porta nel cuore”. Il brano s’intitola: “Buona è la vita”. La buona vita non la incontri per caso. La devi costruire. Buona vita a te. E grazie per essere stato con me, ti aspetto alla prossima puntata. Ciao ciao

Per seguire il mio podcast, basta metterlo tra i preferiti - una risorsa gratuita per la tua evoluzione personale, con centinaia di episodi, consigli, strategie, esperienze, per comunicare e vivere alla massima espressione di te -, lo trovi su tutte le app per musica e radio (Spreaker, Spotify, Google Podcast, iTunes, Apple Podcast, PodcastAddict, Castbox e tante altre) e in questa pagina del sito: "Podcast - Comunicare per essere®", dove troverai anche i link diretti alle app, cui puoi abbonarti (via cellulare, tablet o PC/MAC), e potrai seguirlo dove vuoi e quando vuoi

Potrebbero interessarti anche:

Gentilezza e forza: il segreto di chi vince (e fa vincere anche gli altri)
Comunicazione e linguaggio del corpo: l’importanza della coerenza

Corso intensivo di comunicazione on line. Se ti piacciono le sfide e vuoi trasformare la tua vita, è il corso che fa per te. In esclusiva, ogni partecipante scoprirà la struttura portante della propria Identità Comunicativa, grazie all'analisi della scrittura con la Grafologia evolutiva®. Per informazioni clicca qui o invia la tua e-mail