Azione e motivazione: allena la forza interiore

Condividi

Esiste una motivazione basilare, quella che parte dal tuo centro. E’ potente e inarrestabile, ma non sempre facile da attivare in modo permanente. Se riesci a richiamarla, si attiva da sola. E per farlo, devi usare le azioni. La tua essenza viene prima dell’agire, ma una buona azione è sicuramente d’aiuto per ogni realizzazione, anche quella del tuo vero Io. Azione buona, cioè quella migliore per te. L’azione è un effetto, eppure può essere anche una causa e darti l’ispirazione che ti motiva. Le tue azioni creano reazioni emotive che influenzano le azioni future. Per questo, se agisci bene oggi, domani agirai ancora meglio. Come e perché l’effetto aiuta la causa, è quello che ti spiego in questa puntata.
(Scorrendo puoi leggere la trascrizione dell’audio)

Scopri la motivazione fondamentale

La motivazione fondamentale è quella che nasce dal tuo centro, ovvero la parte più profonda ed autentica di te. Cerca nell’archivio del mio podcast tra le puntate degli ultimi mesi, e troverai diversi approfondimenti dedicati alle tante sfumature della motivazione. Lo scopo, è quello di aiutarti a migliorare la tua visione interiore, di cui tutto ciò che sei e agisci nel mondo è conseguenza diretta. Essere motivato quando tutto va bene è più facile che non esserlo quando le cose vanno così così. Eppure, anche se non sei motivato, puoi ugualmente agire. La tua azione fa bene alla motivazione profonda, che non è mai legata ad un solo obiettivo, ma è, indissolubilmente, legata alla tua piena realizzazione come essere umano, che si esplicita nel mondo attraverso gli effetti che tu stesso crei.

Cosa accade se ti manca la motivazione? Che rallenti. E quando la motivazione manca? Quando sei meno sereno, hai più problemi, più cose alle quali pensare. Ovvero, proprio quando ti servirebbe di più. Una persona che desideri perdere peso, e per farlo vorrebbe andare in palestra, magari evita di andarci proprio perché non è in forma. Quindi non mette in atto l’azione necessaria per iniziare a rendere reale la sua motivazione, e portarla al raggiungimento dell’obiettivo: ritrovare il suo peso forma. Il peso forma non è soltanto il “peso forma”. Non riguarda soltanto il corpo, riguarda la mente, la visione che hai di te stesso, il rapporto con gli altri, le tue relazioni interpersonali fondanti, la tua storia familiare, il tuo desiderio di futuro. Poi, ci sono anche aspetti contingenti, personali ed oggettivi altrettanto reali: un metabolismo veloce aiuta più di un metabolismo lento, a trent’anni, a parità di alimentazione, si ingrassa meno che a sessanta, un certo regime alimentare può fare molto bene ad un tuo amico, e a te, l’effetto opposto.

Motivazione è realizzazione

La domanda che ti faccio è questa: se non ti arriva l’ispirazione emotiva, che dovrebbe accrescere la tua motivazione, così da mettere in moto l’azione desiderabile, cosa fai? Le risposte sono molte: procrastini, posticipi, lo fai ugualmente ma con poco convincimento, rimandi, deleghi ad altri, non lo fai. Spesso, sono proprio le emozioni negative a costruire i modelli interiori bloccanti. Se hai un pessimo rapporto con tua madre, e potresti risolverlo solo parlandole con onestà, ma le tue esperienze precedenti sono andate male, forse perché eri arrabbiato, e più che parlare con lei, hai litigato, potresti evitare proprio le azioni necessarie, le uniche, per poter risolvere.

Perciò, ti suggerisco queste piccole strategie pratiche, che non sono tutto il metodo, ma possono già dare il via a buoni cambiamenti:

primo, fai una lista di cinque cose che vuoi migliorare/risolvere/raggiungere. Poi, scegli quella che ti sembra più facile da realizzare.

Secondo, sempre carta e penna alla mano, traccia uno schema di azioni che dal punto a) ti porteranno al punto b), sino ad arrivare al tuo obiettivo.

Terzo, domani inizia. Non aspettare di sentirti motivato. Inizia.

Usa l’azione per auto-motivarti ed individuare gli obiettivi strategici per la tua felicità

E’ un sistema che uso da molti anni nel mio lavoro con i miei clienti. Individuare obiettivi strategici, i modi migliori per raggiungerli, ed agire. Così i miei clienti, di settimana in settimana, mi raccontano di successi, di risposte positive, soprattutto, di uno stato interiore che si fortifica, e sì, riconosce sempre di più la motivazione profonda. Le azioni, in questo senso, sono auto-motivanti, pillole di auto-efficacia che giorno dopo giorno ti rendono più chiare le tue caratteristiche, le tue attitudini, le tue aspirazioni.

Aiuta molto, devo dirti il vero, anche la Grafologia evolutiva®. L’analisi grafologica che posso fare della tua scrittura ti mette subito di fronte tutte le tue caratteristiche, ti racconta come le usi e come potresti usarle meglio. Non solo, a livello ideale, ma proprio a livello pratico, per risolvere i problemi e trovare le soluzioni. E’ in questo senso che l’effetto aiuta la pratica. L’azione, come scelta volontaria di un metodo attivo di trasformazione della tua vita, diventa anche una fonte essenziale di rivisitazione profonda delle tue priorità e di riconoscimento delle tue possibilità. Per questo, aiuta la causa.

Motivazione ed azione non sono altro che due aspetti del tuo potenziale di trasformazione. Di volta in volta, sta a te utilizzare quello che più ti può essere d’aiuto. Come spesso dico, non aspettare il momento giusto. Il momento giusto non è un momento “ideale”, è il momento che tu crei. E non pensare che si tratti di uno slogan motivante, per quanto lo sia, motivante. E’ qualcosa di cui fai esperienza ogni giorno. Quando rispetti un dovere, quando ti occupi di un impegno, quando ti occupi di qualcuno. Devi preparare la cena, fare la spesa, scrivere una relazione, andare da un cliente, lavarti i capelli, fare benzina. Ogni giorno, agisci e fai cose che devi fare. Sono certa che non hai sempre voglia di farle. Eppure, grazie a questo tuo allenamento, la cena sarà pronta, la spesa a disposizione, la relazione finita, avrai incontrato il cliente, i capelli saranno brillanti, e l’auto con il carburante di cui ha bisogno. Fai lo stesso anche per te.

Agisci per essere e trasformare la sua vita, così attivi la tua motivazione interiore

Come puoi e sai farlo, ogni giorno, per il vivere quotidiano, per il benessere del tuo ambiente, familiare e professionale, puoi, e sai farlo, ogni giorno, per il benessere più importante, quello della realizzazione della tua natura originaria. Che è poi la vera fonte, direi, la massima fonte, di quello che caratterizza la buona vita: equilibrio, felicità, soddisfazione.

Se vuoi capire quali sono le azioni che devi mettere in atto per rinforzare, ritrovare, esplorare la tua motivazione profonda, possiamo farlo con l’analisi grafologica e con il counseling grafologico evolutivo, che parte dal pieno riconoscimento, rispetto e valorizzazione della tua natura originaria per consentirti di esprimerla nel modo più adatto ai tuoi obiettivi ed alle tue aspirazioni. Contattami, sul mio blog, annarosapacini.com, pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti. Dal sito puoi richiedere il tuo Profilo grafologico essenziale, nella pagina dedicata trovi tutte le istruzioni. Una sintesi essenziale ma mirata e profonda, di ciò che sei, del tuo vero Io e delle tue risorse più vere.
Per non perderti il podcast, le novità che sto preparando per te, gli aggiornamenti, i video: iscriviti a Comunicare per essere® da annarosapacini.com pagina podcast sull’app che preferisci, seguimi su Facebook, Instagram e gli altri social, sul mio canale video YouTube e non dimenticarti di iscriverti alla newsletter dal mio sito. Per riflettere, e ispirarti, aforismi e musica, come sempre, a conclusione di ogni puntata.

Tre aforismi dedicati all’azione. San Francesco d’Assisi: “Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”. Amelia Earhart: “Agire è il modo migliore per scoprire che cosa funziona e che cosa no”, e, per concludere, Eraclito: “Ogni giorno, quello che scegli, quello che pensi e quello che fai è ciò che diventi”. Il brano s’intitola: “Nobiltà e serenità”. Anche queste sono due facce della stessa medaglia. La nobiltà nasce dalla fiducia nel tuo valore, la serenità dalla consapevolezza che la tua vita è il viaggio che ti porta a realizzarlo. Ciao, grazie per essere stato con me. Se vuoi lasciare un like, o un commento, sarà un piacere leggerti. Alla prossima puntata. Ciao ciao

“La tua azione fa bene alla motivazione profonda, che non è mai legata ad un solo obiettivo, ma è, indissolubilmente, legata alla tua piena realizzazione come essere umano”
-Annarosa Pacini

“La nobiltà nasce dalla fiducia nel tuo valore, la serenità dalla consapevolezza che la tua vita è il viaggio che ti porta a realizzarlo”
-Annarosa Pacini

Torna su