La forza della perseveranza

La perseveranza è un’attitudine preziosissima, un atteggiamento mentale ed interiore che puoi allenare e sviluppare. Ha un rapporto molto stretto con la pazienza applicata alla vita. Ti porta a raggiungere gli obiettivi che desideri raggiungere, ad essere la persona che scegli di essere. Non esiste perseveranza senza impegno, determinazione e volontà. Perseverare indica la scelta di proseguire sulla strada che hai intrapreso, sino a che non raggiungerai l’obiettivo che hai scelto. L’obiettivo non è disgiunto dalla perseveranza: perseveranza e obiettivi sbagliati per te e la tua vita, potranno portarti risultati, ma non una vita migliore e realizzativa. Perseveranza e obiettivi giusti, per te e la tua vita, ti porteranno a realizzare un’esistenza che parla di te. Per questo, la forza della perseveranza è la chiarezza, e la forza della chiarezza, è la consapevolezza: la perseveranza giusta è quella che ti permette di affrontare ogni realtà, anche quelle più difficili, senza perdere di vista la via, senza che la tua speranza si arrenda, perché non esiste vera perseveranza senza una profonda fede nel valore della tua vita, della tua esistenza, del tuo essere e delle tue possibilità. Se vuoi conoscere questa perseveranza, e, soprattutto, usarla, ascolta questa puntata, e leggila sul mio blog. Focalizza massimamente la tua forza interiore sul bene che vuoi creare e poi, inizia a trasformare la tua vita.
(Scorrendo la pagina puoi leggere la trascrizione dell’audio della puntata)

Cosa non sono perseveranza e pazienza

Ci sono tante bellissime parole, nella strada della realizzazione personale, che conosciamo, e anche, usiamo, ma trasformarle in realtà quotidiana viaggia ad un altro livello: ha bisogno di una percezione interiore solida, basata su un altrettanto solida consapevolezza. Il dizionario Treccani ci ricorda che perseveranza indica “costanza e fermezza nel perseguire i propri scopi o nel tener fede ai propri propositi, nel proseguire sulla via intrapresa o nella condotta scelta: mostrare perseveranza nel bene, nel male, nell’errore, nelle promesse fatte; studiare, lavorare, lottare con perseveranza. Nella teologia morale cattolica, virtù che impegna l’uomo a lottare per il conseguimento del bene senza soccombere agli ostacoli e senza farsi vincere dalla stanchezza e dallo sconforto”.

Ho già dedicato altre puntate a questi potentissimi alleati per chi sceglie di vivere una vita pienamente e consapevolmente, tracciata, se vai nel mio blog, annarosapacini.com, e scrivi, nel motore di ricerca interno, le parole, appunto, perseveranza o pazienza, le troverai. Ti parlo in questa puntata della perseveranza come pazienza applicata alla vita. È anche un’attitudine, perché ci sono persone molto pazienti e persone affatto pazienti, ma più di tutto, è un atteggiamento mentale ed interiore che puoi allenare e sviluppare. Innanzi tutto, bisogna sfatare qualche mito: la pazienza come sopportazione di chi pensa che non ci siano altre possibilità, non è perseveranza. La pazienza di chi non vede riconosciuto se stesso, non è perseveranza. Non è neanche davvero pazienza: perché la pazienza è una forza, e quindi, se ti indebolisci, accettando le cose che non vanno bene per te, non sei forte.

Cos’è la perseveranza

Quella, non si chiama “pazienza”, ma rassegnazione, disistima, perdita di speranza, la parola giusta è nella tua vita, se lavorassi con me la troveremmo e creeremmo un vocabolario capace di sostenere la tua piena realizzazione. In questo vocabolario, le parole negative vengono trasformate, e non esiste un vocabolario esistenziale uguale ad un altro: la tua vita, è solo tua, le tue risorse, le hai solo tu, il senso della tua esistenza, è unico. La pazienza cui mi riferisco è la capacità di orientare la tua vita in relazione agli obiettivi che scegli. Il dizionario ben ricorda che è possibile perseverare nel bene e nel male. In senso più individuale, perseverare nel male è anche continuare a fare scelte sbagliate per te, senza tenere conto degli effetti nella realtà. Continuare a scegliere sempre un certo tipo di partner, o continuare a non cambiare le cose intorno a te pensando che non puoi cambiare, continuare ad agire, pensare, scegliere, in un modo che non ti porti felicità.

Io sono a favore della perseveranza che costruisce il bene e una vita bella, e la riconosci perché il bene e la vita bella si vedono, sono reali: è quando stai bene nei tuoi panni, quando affronti le difficoltà consapevole che stai agendo nel modo giusto per te. La base di tutto è la tua natura originaria: il modo giusto per te, è unico. Per questo ho creato la grafologia evolutiva®, per conoscerlo, perché tu possa esserlo. Quando lavoro con Felicia (nomi di fantasia, storie vere), attenta, premurosa, sensibile, curiosa, la sua perseveranza richiede il modo giusto di mantenere in sé ed intorno a lei una realtà in cui coltivare ed esprimere, la sua essenza. Scelte, di comunicazione, di relazione, di azioni, che non rispettino la sua natura, non le porterebbero mai felicità. La perseveranza è la capacità di restare ben saldo sul tuo percorso, in virtù degli obiettivi, a breve, medio e lungo termine.

Non esiste cambiamento evolutivo senza vero miglioramento personale

Il primo obiettivo, è prenderti cura di te, volerti bene, riconoscerti, essere nel mondo, comunicare il tuo essere, con le tue parole, non rinunciare alla tua bellezza, trovare un modo giusto di interagire con tutti. Questo produce effetti nella realtà, che cambia: e vedrai tanti risultati positivi, cambiare il tuo ambiente, cambiare anche le persone con cui ti relazioni. Ed anche, potrai meglio essere consapevole di chi, invece, non sceglie di cambiare e non condivide la tua visione di vita, lo stesso senso dell’esistenza. Anche questo è un successo: tante sofferenze derivano proprio dall’incapacità (che nasce da scelte non sempre consapevoli) di prendere atto della realtà. Puoi amare anche chi non sa amarti, ma non rinunciando a te stesso. Comprendendo quella persona, la felicità che NON porta nella tua vita, e poi, con pazienza e perseveranza, creare una strada giusta per te.

Questo ha fatto Felicia, si è liberata dalle sue catene. Avere sentimenti negativi nei confronti di chi ti fa soffrire è umano, e molto più facile che non restare saldo e positivo, e perseverare, con quella fede in te stesso e nel tuo valore, che ti porterà verso gli obiettivi belli della vita, che non sono effimeri, sono profondi e sostanziali. Per questo, l’obiettivo non è disgiunto dalla perseveranza, e la perseveranza è chiarezza, e la chiarezza è consapevolezza.

La vera forza della perseveranza

Questa è la vera forza della perseveranza, pazienza applicata alla vita, e speranza, realizzata nella vita. Questo è il mio lavoro, aiutare ogni persona, ognuna in modo unico, secondo le sue uniche caratteristiche, preziose, da far emergere, riemergere, a volte, anche scoprire, ad essere nella propria esistenza la propria realizzazione, con perseveranza paziente, speranza consapevole. Una scelta di quelle che cambiano sempre la vita in meglio, perché significa scegliere di credere che puoi ogni giorno essere migliore e di più, e creare, in te ed intorno a te, una realtà che ti corrisponda.

Se vuoi imparare questa perseveranza, applicare ad ogni aspetto della tua vita che desideri sia in piena sintonia con la tua natura originaria, il tuo essere unico, sono qua per aiutarti. Annarosapacini.com, pagina contatti, trovi tutti i miei recapiti, scrivimi, possiamo fissare un appuntamento telefonico in cui potrai dirmi quale perseveranza vuoi allenare. E nella pagina “Per te”, trovi l’elenco di alcuni degli strumenti che metto a tua disposizione, e puoi anche immediatamente prenotare o richiedere quello che preferisci.

Intanto, se ancora non lo hai fatto, puoi iscriverti liberamente a questo podcast, Comunicare per essere®, dalla tua app preferita per musica e podcast, e seguirlo ogni settimana dal mio blog, dove pubblico le nuove puntate e trovi l’archivio completo di trascrizioni, se ami leggere, centinaia di puntate che approfondiscono aspetti fondamentali dell’evoluzione umana applicata al vivere quotidiano. Per non perdere i nuovi video e i podcast iscriviti anche al mio canale YouTube, per tutte le novità alla newsletter, se ti appassionano questi temi seguimi sui vari social, mi trovi su tutti i principali, a partire da Facebook. Il punto di riferimento di tutto è il mio blog.

E adesso, per salutarti, parole per approfondire, aforismi dedicati alla perseveranza, e poi, musica, dedicata alla speranza. Thomas Edison: “Molti fallimenti nella vita sono di persone che non si rendono conto di quanto fossero vicine al successo quando hanno rinunciato”. Louis Pasteur: “Lasciate che vi dica il segreto che mi ha portato al successo. La mia forza risiede soltanto nella mia tenacia”. Dalai Lama: “Le Sei Perfezioni: generosità, disciplina, pazienza, perseveranza, concentrazione e conoscenza trascendente”. Rosalynn Carter: “Devi avere fiducia nelle tue capacità, e poi essere abbastanza tenace da esplicarle”. Paramhansa Yogananda: “Spesso noi continuiamo a soffrire senza fare uno sforzo per cambiare: ecco perché non troviamo pace durevole e appagamento. Se noi perseverassimo, saremmo certamente capaci di superare tutte le difficoltà. Dobbiamo fare lo sforzo, perché possiamo passare dalla miseria alla felicità, dallo sconforto al coraggio”. L’ultimo, di John Maxwell: “L’unica garanzia per il fallimento è quello di smettere di provarci”.

Il brano è: “Over”. Prenditi cura di te, dei momenti di luce, e non arrenderti, che c’è sempre una nuova storia che puoi scrivere. Tu, al centro, e la vita che ti corrisponde. Grazie per essere con me, in questo viaggio, ti aspetto alla prossima puntata. Ciao ciao

“Avere sentimenti negativi nei confronti di chi ti fa soffrire è umano, e molto più facile che non restare saldo e positivo, e perseverare, con quella fede in te stesso e nel tuo valore, che ti porterà verso gli obiettivi belli della vita” -Annarosa Pacini

Crescita e realizzazione personale, comunicazione, motivazione, ispirazione, evoluzione, coaching on line – frasi, pensieri, aforismi e citazioni tratti dal lavoro della dr.ssa Annarosa Pacini , per un approccio originale alla scrittura personale della vita (© tutti i diritti riservati: è consentito l’uso con la citazione della fonte e link al sito)

Torna in alto