La tua scrittura e il potere di cambiare il tuo futuro (che già hai)

La tua scrittura e il potere di cambiare il tuo futuro (che già hai). Annarosa Pacini podcast, grafologia e comunicazione per l'evoluzione personale
La tua scrittura è la tua storia, ciò che sei sempre stato, ciò che sei diventato. Passato e futuro si intrecciano, attraverso un presente che può cambiare il tuo oggi e il tuo domani. Comunicare per essere® podcast

La tua scrittura è la tua storia, ciò che sei sempre stato, ciò che sei diventato. Passato e futuro si intrecciano, attraverso un presente che può cambiare il tuo oggi e il tuo domani. Perché meno ciò che sei diventato è in accordo con ciò che autenticamente sei, più la tua vita perde i suoi colori. Questo non vuol dire che le cose non possano andare bene, solo che, dentro di te, sai che potrebbero andare meglio. E’ quel meglio che devi cercare e perseguire, sino a che non lo trovi. E non lo trovi per caso, sei tu che lo fai realizzare. Il potere di cambiare il tuo futuro è già in te, e la tua scrittura ti dice qual è, dov’è, perché non lo usi e come puoi fare per usarlo come vuoi, affinchè ciò che sei sempre stato, ciò che sei diventato e il futuro che vorrai possano agire insieme per la tua felicità.

Comunicare per essere®”, dedicato all’evoluzione personale, un’evoluzione personale reale, concreta, che puoi mettere in pratica ogni giorno nella tua vita. Comunicare per essere, perché solo attraverso la comunicazione puoi essere te stesso nel mondo e in te, al massimo del tuo potenziale, e scoprire che puoi andare anche oltre. Un grazie ai nuovi amici che ogni giorno si aggiungono, e mi seguono sui social. Puoi seguire il mio podcast su tutte le app più diffuse per ascoltare radio e podcast, iTunes, Spotify, Spreaker, CastBox, PodcastAddicat, scegli quella che preferisci, abbonati e potrai ascoltarlo quando vuoi.
Approfondimenti e novità su questo sito, annarosapacini.com, dove puoi richiedere direttamente anche il tuo Profilo grafologico, un’analisi grafologica completa in life coaching, iscriverti ai miei corsi e seguire tutte le mie iniziative. E non dimenticare di seguire la mia pagina Instagram, instagram.com/annarosapacini/. Pubblico le puntate nuove due volte a settimana, ed anche puntate extra, quindi, resta in contatto.

La tua scrittura e il potere di cambiare il tuo futuro (che già hai)

Sai che mi piace affrontare il tema dell’evoluzione personale da tanti punti di vista, non solo quello grafologico, sebbene ritenga che grafologia e comunicazione siano due strumenti di valore e potenza straordinaria, la crescita personale richiede un continuo nutrimento ed allenamento, in senso metaforico, a volte, anche concreto. L’evoluzione personale è la trasformazione evolutiva di ciò che sei, ovvero, da ciò che sei, in meglio. Evolvere: “trasformarsi gradualmente verso forme naturali, culturali o spirituali più progredite: l’evolversi dell’umanità”. Sinonimi: “accrescersi, ampliarsi, avanzare, crescere, evolversi, fare progressi, migliorare, perfezionarsi, progredire, svilupparsi. ↓ cambiare, modificarsi, mutare, trasformarsi”. Contrari: “decadere, degenerare, indietreggiare, regredire, retrocedere. arrestarsi, bloccarsi, fermarsi”.
Per questo, se non evolvi, non resti come sei. La tua scrittura è la tua storia. Quando parlo di scrittura, ne parlo in senso grafologico, di grafia personale, a mano, e in corsivo. Se scrivi in stampatello e script, puoi farlo, ma sappi che stai tarpando le ali al tuo potenziale di trasformazione. La tua scrittura è la tua storia, ciò che sei oggi. Ciò che sei oggi è una somma, la persona che sei diventato aggiungendo a te stesso la tua vita, fatta di relazioni, persone, situazioni, emozioni, sentimenti, fatti, idee, pensieri, parole, suggestioni, condizionamenti, reazioni, incitamenti e tanto, tanto altro. Non so se ci hai mai riflettuto, ma un incitamento sbagliato, rispetto a ciò che sei, è dannoso quanto una limitazione. Quello che funziona meglio, è che la tua realtà, interiore ed esterna, sia la tua, su misura.

La consapevolezza strumento per la crescita personale

In ciò che sei diventato, ci sei dentro tu, il tuo Io originario, la tua natura autentica. Si è mescolata a tutto il resto. Per sapere in quali proporzioni, cioè se con soddisfazione, quanta, più o meno, devi farti un serio e coraggioso esame di coscienza. Intanto, posso dirti che nessuno, se non ci lavora un po’ su, può dire di essere se stesso al cento per cento, e oltre. Anche nei casi migliori, condizionamenti, volontari o subiti, positivi o negativi, ce ne sono sempre per tutti. Quello che fa la differenza è la qualità delle tue scelte e la tua consapevolezza. Una cosa è dire: io sono me stesso al sessanta per cento, sono riuscito ad affermare con soddisfazione la mia natura originaria, e nell’altro quaranta per cento ci sono cose che mi piacciono, altre no, vorrei lavorarci su per migliorarle, però, siccome sono consapevole, sono soddisfatto. Un’altra è rendersi conto di non averci mai pensato davvero, anche se hai sempre saputo che c’è qualcosa che potrebbe andare meglio. Ognuno ha il suo tallone di Achille.
Ci sono donne, ad esempio, che riescono a dare il meglio di sé sul lavoro, affermando la loro natura autentica, mentre nella vita sentimentale i condizionamenti le bloccano. E ci sono uomini che non riescono a vivere con equilibrio e serenità la vita affettiva, e questo li porta a regredire, soprattutto nella qualità delle relazioni umane, anche sul lavoro. Non nei risultati concreti o economici, ma questo non vuol dire che non regrediscano. Tallone di Achille, dicevo. Chi in amore, chi sul lavoro, chi nelle relazioni con gli altri, chi in famiglia, la forma fisica, il senso di autostima, la realizzazione professionale o sociale. Per fortuna, a differenza di Achille, si tratta di un tallone che può essere rinforzato così da portarlo ad integrarsi pienamente con tutto il resto.

La tua scrittura sei tu

Passato e futuro si intrecciano nel tuo presente. Questo è lo straordinario libro della tua vita che mi racconta la grafologia evolutiva®. Qualche giorno fa ho inviato un Profilo grafologico ad una persona al quale lo avevano regalato, e questa persona si è commossa. Perché si è sentita riconosciuta, ma anche perché in quel riconoscersi ha trovato qualcosa che sapeva esserci, qualcosa che vuole superare. Il bisogno di essere se stesso, pienamente, senza quel dover essere che viene da altri.
La grafologia evolutiva® mi dice chi sei veramente, tutto il pacchetto, tutta la dotazione, non solo chi sei oggi, ma chi sei da sempre, la tua natura autentica. Quali sono le tue risorse, quali usi, come le usi, quali non usi, perché non le usi. Se le scelte che hai fatto sono giuste per te, oppure no. Quali scelte ti servono per essere davvero felice. Sono convinta che quando una persona ascolta quello che l’analisi grafologica completa della sua scrittura gli rivela, in cuor suo, dentro se stessa, in profondità, già sappia tutto. La verità è lì da sempre. Il tuo potere è lì da sempre. Solo che è lì, se non lo usi, è come se tu non lo avessi. Evolvere non vuol dire diventare qualcun altro, seguire modelli esterni, adattarsi a modelli altrui. Vuol dire progredire, perfezionarsi, in senso concreto, non ideale. Non una perfezione teorica irraggiungibile: il tuo perfezionamento, come quando da un apparente roccia amorfa e incolore esce fuori un diamante. Ecco, quello sei tu. Il diamante è lì, ma se non ti dai da fare, non uscirà mai fuori. Puoi scegliere come trattare il tuo diamante, magari se irradiarlo perché diventi più brillante, come quando un topazio viene riscaldato per dargli una particolare tonalità di blu. Ma se pensi che sia una pietra, e non una gemma, non tirerai mai fuori la gemma.
Questa è la mia riflessione di oggi, riflessione che, per me, è una consapevolezza profonda che sta alla base di tutto il mio lavoro. La tua scrittura sei tu, nella tua scrittura c’è tutto ciò che sei, incluso il potere di evolvere e trasformare. Potere che è in te, e che sei tu.

Illumina la tua vita e trasforma il tuo futuro

Ho affrontato, nella mia vita, alcuni periodi piuttosto difficili. Come accade a tutti. Difficili difficili. Ogni tanto se ne incontra uno, che coinvolge noi, la nostra vita, persone che amiamo, certo non si può rimanere indifferenti.
Ebbene, sempre, anche nei momenti più difficili, ogni giorno, quando incontravo qualcuno per parlargli della sua analisi grafologica, per i suoi esercizi relazionali, ogni volta, uscivo ed esco da quegli incontri sempre rigenerata. Forse ti dirai, ma come, lavori per gli altri ed esci tu rigenerata? Sì, è così. Perché è così straordinario poter vedere altri esseri umani evolvere, che la loro luce mi illumina. E questo, è ciò che puoi fare anche tu per gli altri. Illumina la tua vita, dai forma al tuo potere, porta alla luce la tua gemma, e trasforma il tuo futuro. Questo è il mio invito e anche il mio augurio per te
Un caro saluto a Silvia, per il bel messaggio che mi ha scritto stamani. Non preoccuparti delle sette ore di fuso orario, una finestra di tempo si trova sempre. “Adoro come scrivi e il tuo tono di voce chiaro limpido e penetrante”, ha scritto Silvia, una persona con una vita intensa e sempre alla ricerca di risposte. Anche io adoro come scrivete, mi piacciono molto le parole gentili, ogni volta, mi stupisco di quante persone belle ci siano nel mondo. Non fatto che ci siano belle persone, ma di quante belle persone mi scrivano. Non dimenticartelo mai, la prima sei tu.
E così siamo giunti alla conclusione della puntata, al consueto appuntamento con gli aforismi e la musica. Se vuoi conoscere il mio metodo, richiedere la tua analisi grafologica, fare un percorso evolutivo con me, su misura per la tua vita ed i tuoi obiettivi, nel mio sito, annarosapacini.com, pagina contattia, trovi tutti i miei recapiti. Scrivimi, rispondo sempre.
Tris di aforismi dedicati alla trasformazione
“La vera trasformazione avviene solo quando siamo in grado di guardare a noi stessi con onestà e siamo pronti ad affrontare gli attaccamenti e i demoni interiori” (Julia Butterfly Hill)
“Il più grande spreco nel mondo è la differenza tra ciò che siamo e ciò che potremmo diventare” (Ben Herbster)
“Se non cambiamo, non cresciamo. Se non cresciamo, non stiamo davvero vivendo” (Anatole France)

Il brano che ti dedico si intitola: “Summer Dance”. Il ritmo della vita più giusto per te, è il tuo. Usalo bene.
Ti ringrazio, per essere stato con me.